L’Angolo del Trader

di , pubblicato il

Banca IFIS in forte rialzo ieri. Banca Akros migliora la raccomandazione da neutral a buy e incrementa il target da 13,50 a 17,00 euro. Venerdì scorso la controllante La Scogliera (ha il 50,5%) ha approvato il trasferimento della propria sede nel cantone di Vaud (Losanna). Il trasferimento per Banca IFIS “potrebbe avere, tra l’altro, anche l’effetto di ottimizzarne i requisiti patrimoniali, eliminando le conseguenze derivanti dal consolidamento regolamentare di Banca Ifis in La Scogliera S.p.A., secondo i principi della Direttiva 2013/36/UE (CRD IV) e del Regolamento (UE) 575/2013 (CRR)”. Graficamente Banca Ifis è salita su nuovi massimi annuali raggiungendo a 13,71 euro il livello più alto da marzo 2020. Le quotazioni si sono già lasciate alle spalle il 61,8% di ritracciamento del ribasso in atto da inizio 2020, creando le premesse per un nuovo test di target a 14,86 euro, base del gap del 24 febbraio 2020, poi verso 15,25 e area 16. Al contrario Sotto 12,30/12,50 possibili segnali di indebolimento per supporti a 11,70 circa.

Illimity approva il Piano Strategico per il periodo 2021-25. Il piano prevede obiettivi economici progressivamente crescenti durante l’arco temporale. Il ROE, attestatosi al 5,5% nel 2020, è atteso al 10% nel 2021, al 15% nel 2023 e al 20% nel 2025. L’utile netto, dopo i 31 milioni di euro del 2020, dovrebbe accelerare notevolmente e salire a 60-70 milioni nel 2021, a circa 140 nel 2023 e a oltre 240 nel 2025. I ricavi sono attesi in crescita di oltre il 30% medio annuo nel periodo 2020-25, raggiungendo oltre 450 milioni di euro nel 2023 e circa 660 milioni di euro nel 2025 (174 nel 2020). A livello dividendi il payout è fissato tra il 20 e il 30 per cento. Confermato l’impegno a mantenere una robusta capitalizzazione, con un target di CET1 Ratio superiore al 15% in tutto l’orizzonte di Piano (17,9% nel 2020).

Illimity ha anche annunciato un’alleanza strategica con il Gruppo ION, con 90 milioni di euro di ricavi cumulati nel periodo 2021-25 e sottoscrizione da parte di ION di 5,75 milioni di azioni ordinarie illimity di nuova emissione attraverso un aumento di capitale riservato. L’analisi del grafico di Illimity mette in evidenza l’ottima impostazione grafico di fondo e il recente massimo storico a 12,33 euro. Il titolo sembra avere le carte in regola per superare questo riferimento e prolungare il rally verso area 14. Discese sotto 11,50-11,60 potrebbero invece anticipare una correzione verso 11,75 a chiusura del gap up lasciato il 3 giugno.

Juventus FC in rosso a inizio ottava. Sabato Il Sole 24 Ore ha scritto che il club bianconero potrebbe valutare il lancio di un aumento di capitale da 300-400 milioni di euro dopo la campagna acquisti calciatori di questa estate. Il titolo lunedì ha lasciato sul terreno il 3,23% a 0,7195 euro (minimo intraday a 0,7115 euro). I minimi di seduta sono sul 78,6% di ritracciamento (percentuale di Fibonacci) del rialzo dai minimi di maggio, un supporto che potrebbe anche favorire la realizzazione di un rimbalzo. Oltre il massimo di lunedì a 0,729 resistenza a 0,74 circa, lato alto del gap ribassista del 21 giugno, in caso di rottura anche di quei livelli il rimbalzo potrebbe acquistare maggiore sicurezza e proporsi per il ritorno in area 0,775. Sotto 0,71 probabile il test dei minimi di maggio a 0,6845.

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , ,