Italmobiliare entra nel settore dell’healthcare con un investimento in “Casa della Salute”

di , pubblicato il

Italmobiliare prosegue l’attività di diversificazione degli investimenti in società italiane innovative e di grande potenziale, entrando nel settore dell’healthcare tramite l’acquisizione del 92,5% del capitale di Casa della Salute per 24 milioni di euro. L’Amministratore delegato e fondatore Marco Fertonani mantiene la restante quota del 7,5% del capitale, nonché le piene deleghe di gestione. L’ingresso nel capitale di Casa della Salute da parte di Italmobiliare è finalizzato a supportare nell’arco dei prossimi anni un ambizioso percorso di crescita dell’azienda avviata nel 2014 con l’apertura del primo poliambulatorio di Busalla e che attualmente opera in Liguria e Piemonte, con 8 centri dislocati a Genova, Busalla, Manesseno, Alessandria, Albenga e Biella. Italmobiliare con questo investimento realizza l’ingresso nel dinamico segmento dei centri per prestazioni di diagnostica per immagini, specialistica ambulatoriale, analisi di laboratorio, fisioterapia riabilitativa, con un asset di qualità e ad elevato potenziale di crescita grazie al suo approccio innovativo e ad elevata digitalizzazione e orientato alle esigenze dei pazienti. “Casa della Salute rappresenta un modello di successo capace di rispondere ad una domanda crescente nel settore dell’healthcare, caratterizzandosi per uno staff medico qualificato, attrezzature di ultima generazione, ridotti tempi d’attesa e prezzi in molti casi vicini al costo del ticket pubblico” evidenzia il Consigliere Delegato di Italmobiliare, Carlo Pesenti. “Per società innovative e capaci di intercettare e guidare le trasformazioni in corso in alcuni settori produttivi e di servizi, Italmobiliare può rappresentare, attraverso un rapporto di partnership strutturato, un importante volano di crescita e un sostegno per progetti di investimento di lungo termine. Con questa operazione Italmobiliare amplia ulteriormente il proprio portafoglio di partecipazioni in settori diversificati proseguendo l’identificazione di aziende italiane con alto potenziale di crescita, con le quali avviare un percorso comune attraverso la condivisione del proprio know-how e dei propri modelli di sviluppo e governance”.

“Siamo estremamente soddisfatti dell’ingresso di Italmobiliare nel capitale di Casa della Salute” dichiara Marco Fertonani, amministratore unico di Casa della Salute. “Grazie a questa operazione il progetto intrapreso nel 2014 risulta rafforzato dalla presenza di un solido e stabile partner che ci supporterà nell’ulteriore espansione del Gruppo”. Dal 2017 ad oggi Italmobiliare ha realizzato investimenti in sei realtà industriali note come Tecnica, Caffè Borbone, Iseo, Autogas, Capitelli e Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, costruendo un portafoglio di partecipazioni, che ha dimostrato anche un bilanciamento in grado di affrontare una fase di severa criticità congiunturale come quella attuale, con la parte preponderante del portafoglio rappresentata da società che operano in settori legati alla filiera alimentare e al comparto energetico, al quale ora si aggiunge il settore dell’healthcare. Italmobiliare è stata assistita nell’operazione dallo studio Giliberti Triscornia e Associati per gli aspetti legali, dallo studio Alonzo Committeri & Partners per la parte fiscale, da EY per la due diligence finanziaria e da EY-Parthenon per la due diligence commerciale. Casa della Salute è stata assistita nell’operazione nonché sugli aspetti strategici e di business da Partners S.p.A. quale financial advisor e da Ashurst per gli aspetti legali. L’esecuzione del contratto non è soggetta a condizioni sospensive ed è prevista entro la fine dell’anno.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: