Inside day mercoledì per il Ftse Mib

di , pubblicato il

Inside day mercoledì per il Ftse Mib. L’indice Ftse Mib ha oscillato mercoledì tra 19516 e 19738 rimanendo all’interno dell’intervallo già percorso dai prezzi nella giornata precedente tra i 19489 e i 19730 punti. Sono ormai 5 sedute, da quando le quotazioni si sono lasciate alle spalle l’8 ottobre in area 19530 il 38,2% di ritracciamento (percentuale di Fibonacci) del ribasso dal top di luglio e la media mobile esponenziale a 100 giorni che l’indice sembra aver perso la strada del rialzo pur mantenendo una intonazione positiva. E’ possibile che il mercato stia cercando la giusta motivazione per superare la resistenza chiave dei 19850 punti. In quell’area si collocano il 50% di ritracciamento del ribasso dal top di luglio a la trend line rialzista che unisce i minimi del 15 giugno e del 3 agosto, base del testa spalle ribassista disegnato dal top di giugno e completato il 21 settembre, una linea che viene identificata con il nome di “neckline”. La rottura di area 19850 permetterebbe quindi di puntare almeno al test del gradino successivo dei ritracciamenti di Fibonacci, quello del 61,8%, posto a 20150 punti. Senza la rottura di area 19850 il rischio di nuovi cali, anche ampi, non si può escludere, un rischio che prenderebbe corpo sotto area 19450. Supporto successivo a 19000 circa prima del ritorno sui minimi di settembre a 18546 punti.

(AM)

Argomenti: Nessuno