Innovatec: Progetto House Verde, contratti aggiuntivi per 206 unità abitative

di , pubblicato il

Innovatec, quotata sul mercato AIM Italia, rende noto che a seguito del lancio del Progetto HOUSE VERDE comunicato al mercato in data 23 giugno 2020, la controllata Innovatec Power s.r.l. (“Innovatec Power”) ha sottoscritto con famiglie e condomini nuovi contratti per n.206 unità abitative per la riqualificazione energetica sostenibile immobiliare grazie all’ecobonus 110% per un valore complessivo di circa Euro 10,35 milioni. Tali contratti vanno ad aggiungersi a quelli già sottoscritti per un controvalore di Euro 6,7 milioni (cfr. comunicato stampa del 24 e 9 settembre 2020) totalizzando un numero complessivo di contratti per n.340 unità abitative per un valore di circa Euro 17 milioni.

Gli accordi preliminari sottoscritti tra le parti prevedono l’affidamento ad Innovatec Power dei lavori di riqualificazione energetica sugli immobili contrattualizzati da definirsi all’interno dei diversi progetti definitivi di intervento completi di relazione sul contenimento energetico, ape preventivo e computo metrico, che saranno allegati ai contratti definitivi di appalto. Le scelte progettuali terranno in debito conto l’innovazione tecnologica, individuando le tecniche costruttive, i materiali più innovativi e meno impattanti dal punto di vista ambientale e le tecnologie impiantistiche più evolute per garantire l’efficienza e la sicurezza dell’edificio, adeguati livelli di comfort abitativo e il rispetto dell’ambiente sia in termini di emissioni che di consumo di risorse.

L’Emittente stima l’ultimazione delle sopracitate commesse entro il corso del primo semestre 2021 con ricavi in larga parte di competenza dello stesso esercizio.

Innovatec ha deciso di investire sensibilmente in questo progetto, creando un team di lavoro ad hoc, costituito da commerciali dedicati su tutto il territorio italiano e da decine di tecnici specializzati per i cantieri: i primi risultati conseguiti sono molto incoraggianti come attesta il valore dei contratti sottoscritti, che è triplicato in solo due settimane rispetto al mese di settembre.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: