Il Punto sui Mercati. Occhi puntati su Banca Ifis

di , pubblicato il

Piazza Affari prudente per i timori legati alla seconda ondata della pandemia. Risultati positivi nel comparto bancario. Il Ftse mib guadagna lo 0,38% il Ftse Italia All Share lo 0,36% mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,23%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 13 novembre:

Banca Ifis

Banca Ifis supera la trend line che scende dai massimi di giugno, a 8,16 circa, e raggiunge a 8,44 euro la media mobile esponenziale a 100 giorni. Il segnale positivo scaturito dalla rottura della trend line dovrà essere confermato dal superamento della media mobile citata per correre verso obiettivi a 10 euro, poi fino a 10,72 euro, top di giugno. Discese sotto area 7,70 rischiano invece di indebolire la struttura di brevissimo termine, prospettando il test dei minimi di ottobre a quota 6,66.
-Target: 10 euro
-Negazione: 7,70 euro
-RSI (14): neutrale

Tinexta

Tinexta si riaffaccia sui massimi del mese a quota 21,40 circa in attesa dello spunto necessario per estendere la reazione avviata da 18,06 euro verso 22,70 circa, per il test del lato superiore del canale che sale da marzo. Nella direzione opposta la perdita del supporto offerto dalla base del canale, a 18,06 euro, porterebbe al test dei supporti orizzontali a 16,30 euro, decisivi nel medio termine.
-Target: 22,70 euro
-Negazione: 16,30 euro
-RSI (14): neutrale

Digital Bros

Digital Bros non riesce ad avere la meglio su una resistenza orizzontale a 18,30/18,40 euro, alimentando i dubbi sulla capacità del titolo di recuperare quota dopo il prolungato ribasso degli ultimi mesi. Una vittoria su questo ostacolo dovrà comunque essere confermata dal superamento a 19,64 della media mobile a 100 giorni per favorire un allungo fino a 22 circa, linea che scende dai record di luglio. Sotto area 16,80 rischio di discesa verso i supporti presenti tra area 14,90 (quota pari al 61,8% di ritracciamento del rialzo partito a marzo) e 15,40 (picco di novembre 2019).


-Target: 19,64 euro
-Negazione: 16,80 euro
-RSI (14): neutrale

Fincantieri

Fincantieri esita dopo aver superato la media mobile esponenziale a 100 giorni, passante da 0,5740 circa. La pausa potrebbe essere propedeutica per raccogliere nuove forze in grado di spingere la reazione partita a fine ottobre da 0,46 in direzione di obiettivi a 0,6540 ed eventualmente a 0,73, massimi di giugno. Il ritorno sotto area 0,51 farebbe invece temere la ricopertura del gap rialzista lasciato aperto il 20 marzo a 0,4532 euro.
-Target: 0,6540 euro
-Negazione: 0,51 euro
-RSI (14): neutrale

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno