Il Punto sui Mercati

di , pubblicato il

Piazza Affari dopo le decisioni di politica monetaria di Fed e BoJ. Il Ftse mib cede l’1,24% il Ftse Italia All Share l’1,17% mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,60%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 16 settembre:

Retelit

Retelit prova ad annullare il ribasso di mercoledì mantenendosi in vista degli ostacoli critici a 2,30/2,33. Tra il grafico dei prezzi e quello dell’RSI a 14 sedute è tuttavia comparsa una divergenza ribassista che potrebbe frenare, almeno momentaneamente, le ambizioni di crescita verso 2,40/2,45, lato alto del canale che sale da marzo e lato superiore del canale ascendente dai bottom del 2016. Pericolo di indebolimento del quadro grafico sotto 2,07 per supporti a 2 circa.
-Target: 2,40 euro
-Negazione: 2 euro
-RSI (14): ipercomprato

Maire Tecnimont

Maire Tecnimont tenta di opporsi alle vendite dell’ultimo mese. Il ritorno sopra 1,47/1,48 potrebbe creare le premesse per un nuovo confronto con la resistenza dinamica a 1,60 circa, linea che scende dal picco di fine aprile, ostacolo determinante nel breve termine. Oltre questo limite atteso un allungo verso la resistenza successiva a 1,70/1,75. Sotto 1,40, inevitabile l’affondo in area 1,30, minimi praticamente allineati di marzo e maggio.
-Target: 1,75 euro
-Negazione: 1,40 euro
-RSI (14): neutrale

Giglio Group

Giglio rimbalza dopo il sell-off che nelle ultime sedute ha spinto in zona di ipervenduto i principali oscillatori grafici. Il titolo ha trovato un valido supporto in area 2, ma dovrà risalire velocemente la china oltre 2,50 euro, media mobile a 50 giorni, per scongiurare l’affondo sui minimi di marzo a 1,45 circa.
-Target: 2,50 euro
-Negazione: 2 euro
-RSI (14): neutrale

A2a

A2a si muove per vie laterali tra i supporti a 1,19 circa e gli ostacoli decisivi a 1,31-1,33 euro circa. Solo nel caso di una stabilizzazione oltre quest’ultimo livello si creerebbero le condizioni per un allungo verso il massimo del 9 giugno a 1,37, prologo alla riattivazione del rally partito a marzo.

Segnali di debolezza invece sotto 1,19 per supporti a 1,1410, minimo di maggio e sostegno determinante nel medio periodo.
-Target: 1,37 euro
-Negazione: 1,19 euro
-RSI (14): neutrale

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno