Ibm in rally al Nyse sullo spin-off di managed infrastructure

di , pubblicato il

International Business Machines (Ibm) ha chiuso in rally del 5,98% giovedì al Nyse dopo avere annunciato la prossima separazione della divisione di servizi per la gestione delle infrastrutture (managed infrastructure), parte del segmento di business Global Technology Services (Gts). La nuova entità, che per ora non ha ancora un nome, dovrebbe essere quotata a Wall Street entro la fine del 2021. L’operazione segna l’ulteriore alleggerimento (o meglio rifocalizzazione) delle attività di Big Blue e secondo Arvind Krishna, chief executive del colosso di Armonk dallo scorso aprile, ha un solo obiettivo: la crescita. Crescita, però, mirata oggi su soli due fronti. Da un parte l’intelligenza artificiale, dall’altra la piattaforma di open hybrid cloud.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno