I Settori del Ftse All-Share

di , pubblicato il

L’indice settoriale del comparto Bancario domestico ha inviato segnali di risveglio nel corso dell’ultima settimana, risalendo fino a coprire il gap ribassista del 21 settembre a 6768 punti. I corsi hanno reagito dopo aver testato, in area 6100, la base del canale decrescente che ne sta accompagnando l’andamento dai massimi di luglio, il cui estremo opposto è posizionato nei dintorni di quota 6950. Poco più in basso, a 6880 circa, transita la media mobile a 40 sedute, altro importante riferimento capace di limitare l’andamento dell’indice nel recente passato. Il test di questa doppia resistenza, dunque, fornirà importanti indicazioni riguardo alle intenzioni future dei corsi. Il superamento di tale area ne rilancerebbe infatti le ambizioni di crescita nel medio lungo periodo, tornando ad alimentare il trend rialzista in atto dai bottom di marzo i cui obiettivi successivi sarebbero ipotizzabili inizialmente a 7400 e poi sui citati record di luglio poco sotto i 7800 punti. Diversamente, invece, il mancato superamento di quota 6900 farebbe crescere le probabilità di una nuova ondata ribassista che riavvicini l’indice al livello critico dei 6000 punti (conferme sotto 6500), la cui violazione aprirebbe al ritorno sui bottom di marzo in area 5000.

(AC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno