Guala Closures: forte crescita dei ricavi nel 3q20, +14% vs 2q20

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di Guala Closures S.p.A. – leader mondiale nella produzione e vendita di chiusure in plastica e alluminio per l’industria delle bevande – ha approvato la Relazione finanziaria al 30 settembre 2020.

– A parità di perimetro e cambi, nel 3Q 2020 ricavi del Gruppo sono stati pari a Euro 147,6m, -6% YoY; EBITDA rettificato di Euro 29,6m, +2,7% YoY, con marginalità al 20,1% e in crescita di 170 p.p.;
– A cambi costanti, 3Q 2020 EBITDA rettificato pari a 28,9 milioni di Euro, +0,2% YoY; marginalità 18,8% contro 16.1% nel 2Q 2020 e vs. 18,4% nel 3Q 2019;
– I ricavi del Gruppo pari a circa 153,6 milioni di Euro, -2,2% YoY a cambi costanti e in aumento del +14% vs. 2Q 2020;
– Continua l’ottimizzazione del Working Capital e la gestione del Capex

Il risultato netto dei primi nove mesi 2020 è pari ad una perdita di €11,5 milioni rispetto ad un profitto di €1,8 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente, con una differenza negativa di €13,3 milioni. La riduzione del risultato rispetto ai primi nove mesi 2019 è principalmente imputabile alla riduzione del risultato operativo lordo (-€6,6 milioni, di cui -€4,0 milioni non ricorrenti dovuti all’adeguamento al valore d’uso di brevetti di proprietà del Gruppo), all’incremento degli oneri finanziari netti (-€4,1 milioni di cui -€6,2 milioni dovuti alle maggiori perdite su cambi per effetto dell’apprezzamento dell’Euro rispetto le altre valute con cui il Gruppo opera), all’incremento degli ammortamenti (-€0,6 milioni) e all’incremento delle imposte (-€1,9 milioni).

COMMENTO DEL PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO DEL GRUPPO
“I risultati dei primi nove mesi confermano la capacità del Gruppo di mettere in atto risposte efficaci di fronte alla situazione di emergenza sanitaria senza precedenti che ha colpito il mondo.

Siamo orgogliosi di poter affermare che tutti i nostri 30 stabilimenti hanno potuto sempre operare in condizioni di massima sicurezza, garantendo in più a tutti i lavoratori ulteriori misure di controlli sanitari. Attualmente viviamo situazioni asimmetriche; vi sono, infatti, aree che hanno risentito poco della pandemia e si stanno riprendendo rapidamente, e continenti che stanno invece vivendo una ricaduta del virus, con scarsissima visibilità sul futuro. Le nostre previsioni sul terzo trimestre sono state ampiamente confermate; infatti, il nostro business, dopo essere stato impattato nel secondo trimestre dalla diffusione del Covid-19, ha intrapreso un percorso di ripresa con un deciso miglioramento nella curva di volumi prodotti e nei risultati economici. Oltre alla comprovata resilienza del business, in quest’ultimo trimestre la nostra società ha evidenziato anche un significativo incremento della redditività – con un margine EBITDA in significativo miglioramento di 170 punti base a parità di perimetro e cambi rispetto il terzo trimestre dello scorso anno – a conferma dell’efficienza strutturale e commerciale del gruppo e delle misure intraprese per contenere i costi. Permane, comunque, una forte incertezza sul segmento global travel retail e nel settore Horeca; quest’ultimo in particolare ha penalizzato mercati dell’acqua minerale in bottiglia in Germania e Sud Europa, paesi fortemente legati al turismo. Per quanto riguarda l’ultima parte dell’anno, continueremo a concentrarci al massimo sul controllo dei costi interni, sulle performance produttive, sui flussi di cassa e la gestione della liquidità. A fronte dell’imprevista incertezza della campagna natalizia legata alle nuove misure restrittive reintrodotte dai governi in molti mercati, riteniamo che le vendite del gruppo non saranno penalizzate in maniera significativa anche grazie ad una prevista ricostituzione delle scorte di magazzino da parte dei nostri clienti globali. Per quanto riguarda il lungo termine, rimaniamo focalizzati sul perseguimento della nostra strategia di sviluppo prodotto ed innovazione, confidenti nell’abilità del gruppo di emergere più forte da questa crisi”

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: