Giappone: Pil crollato del 28,1% annuo nel secondo trimestre

di , pubblicato il

Secondo quanto comunicato dall’Ufficio di Gabinetto nipponico, il Pil del Giappone è crollato del 28,1% annuo nel secondo trimestre 2020, contro il declino del 2,2% del primo (7,3% la flessione dell’ultimo periodo del 2019). Il dato, che segna il terzo trimestre consecutivo di contrazione (quella degli ultimi tre mesi dello scorso esercizio era dovuta all’aumento dell’imposta sui consumi dall’8% al 10% introdotto a inizio ottobre), è migliore rispetto al ribasso del 28,8% del consensus di Reuters ma è stato rivisto al ribasso dal 27,8% della lettura preliminare di agosto. Si tratta in ogni caso della performance più negativa dal 1980, quando si iniziò a elaborare l’attuale statistica (il precedente record negativo era stato il crollo del 17,8% del primo trimestre 2009, dopo il crac di Lehman Brothers). Su base sequenziale l’economia nipponica ha segnato invece una flessione del 7,9% contro il calo dello 0,6% del primo trimestre (1,9% il declino del quarto trimestre 2019) e il ribasso del 7,8% del dato flash (8,1% la flessione attesa dagli economisti).

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno