Generali positiva in avvio, conti trimestrali in crescita e migliori delle attese

di , pubblicato il

Generali (+1,3% a 17,88 euro) chiude il primo trimestre 2021 con risultati in crescita e migliori delle attese. I premi lordi salgono del 4,2% a/a a 19,714 miliardi di euro (consensus 19,254), il risultato operativo dell’11% a/a a 1,608 miliardi (consensus 1,479), il risultato netto balza a 802 milioni da 113 nel trim1 2020 (consensus 705). Bene anche il combined ratio all’88,0% (consensus 89,5%).

Per il 2021 il gruppo assicurativo prevede raccolta Vita in ripresa ma debole, mentre la raccolta Danni dovrebbe crescere con ritmi superiori a quelli precedenti alla pandemia. Il management “conferma l’obiettivo di una crescita annua composta 2018-2021 degli utili per azione tra il 6% e l’8%. Si prevede inoltre un RoE atteso del 2021 maggiore dell’11,5%, e un obiettivo di dividendi cumulati 2019-2021 tra € 4,5 e € 5 miliardi”.

L’analisi del grafico di Generali mette in evidenza la solida tendenza ascendente in essere da marzo 2020. Il titolo nelle ultime sedute è salito sui massimi da febbraio dell’anno scorso e appare ben posizionato per estendere il rally verso il top pluriennale del novembre 2019 a 19,63 euro, con obiettivo intermedio in area 18,90. Discese sotto 17,10 circa creerebbero le premesse per un test di 16,50 supporto decisivo in ottica di breve termine (appoggi successivi a 15,00-15,50).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: