Generali in buona forma dopo report Moody’s

di , pubblicato il

Generali in lieve calo (-0,1% a 15,2650 euro) dopo la positiva performance di ieri con il titolo salito sui massimi da circa un mese. Moody’s ha confermato l’outlook stabile e il rating A3 sulla compagnia triestina, differenza di Unipol, UnipolSai e dei bancari su cui ha invece peggiorato l’outlook a negativo (in linea con lo Stato italiano). Per Moody’s lo scenario di Generali è migliore di quello sovrano grazie a un’ottima diversificazione geografica, al continuo miglioramento del profilo finanziario e alla solidità anche in uno scenario di crisi dei titoli di Stato italiani.

L’analisi del grafico di Generali mette in evidenza la massiccia flessione partita a inizio aprile (quasi -30% circa da allora). Il titolo sta tentando una reazione ma solo con il ritorno in pianta stabile sopra 15,50 euro si creerebbero le premesse per estensioni verso 16,50 e 17,50. Sotto 14,40 probabile ritorno sui 13,7950 toccati il 21/7 e rischio concreto di riattivazione del movimento ribassista in direzione del minimo di ottobre 2020 a 11,1750.

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: