Generali avvia acquisto azioni Cattolica attraverso Reverse Accelerated BookBuilding

di , pubblicato il

Assicurazioni Generali S.p.A. (“Assicurazioni Generali”) comunica la propria intenzione di acquistare almeno n. 12.166.055 azioni ordinarie di Società Cattolica di Assicurazione S.p.A. (“Cattolica”), pari al 5,3279% del capitale sociale di quest’ultima (la “Partecipazione Rilevante”), di guisa che, anche tenuto conto delle azioni proprie detenute da Cattolica alla data del presente comunicato, Assicurazioni Generali arriverebbe a detenere una partecipazione superiore al 90% del capitale sociale di Cattolica. A tal fine, Assicurazioni Generali ha dato mandato ad Equita SIM S.p.A., quale intermediario autorizzato e sole bookrunner, di acquistare la suddetta partecipazione attraverso una procedura di reverse accelerated book-building (l'”Operazione”), a un prezzo massimo di Euro 6,75 per azione, da avviare immediatamente e che Assicurazioni Generali si riserva di chiudere in qualsiasi momento. Equita SIM S.p.A. si rivolgerà esclusivamente a investitori qualificati in Italia (come definiti all’art. 2, par. 1, lett. e), del Regolamento (UE) 2017/1129) e investitori istituzionali esteri (diversi dalle U.S. persons come definite nella Regulation S dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificata, e dagli investitori situati negli Stati Uniti d’America e in Giappone e in qualsiasi altro paese nel quale l’offerta di strumenti finanziari non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità) che siano intenzionati a vendere azioni Cattolica. L’Operazione è condizionata all’acquisto della Partecipazione Rilevante. L’ammontare definitivo di azioni Cattolica acquistate da Assicurazioni Generali e il prezzo di acquisto saranno comunicati al termine dell’Operazione, nei termini e alle condizioni previsti dalla normativa, anche regolamentare, applicabile. Si rammenta che, alla data odierna, Assicurazioni Generali già detiene n. 192.896.731 azioni Cattolica, pari al 84,475% circa del capitale sociale della stessa.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: ,