Garofalo: ricavi in crescita del 26,6% nel terzo trimestre

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di Garofalo Health Care S.p.A. (“GHC”), quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, ha approvato le informazioni finanziarie periodiche aggiuntive al 30 settembre 2020 redatte secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.

• Ricavi pari a Euro 146,1 mln, in crescita di Euro 8,8 mln vs. 9M2019 (+6,4%):
• Ricavi del 3Q2020 pari a Euro 56,2 milioni, in crescita di Euro 11,8 milioni vs. 3Q2019 (+26,6%) e di Euro 8,7 milioni vs. 3Q2019 Pro-Forma (+18,3%), dato che include il contributo pieno delle acquisizioni realizzate progressivamente nel corso del 2019 ;
• Operating EBITDA Adjusted pari a Euro 21,1 mln, con un’incidenza sui ricavi del 14,5% e in flessione di Euro 4,9 mln vs. 9M2019 (-18,7%) esclusivamente per effetto delle restrizioni normative imposte per contrastare la pandemia da Covid-19. Contributo del perimetro M&A sui 9M2020 pari a Euro 8,9 mln e con un’incidenza sui ricavi del 19,8%, accrescitiva rispetto a quella media di Gruppo:
• Op. EBITDA Adjusted del 3Q2020 pari a Euro 9,9 milioni, in crescita di Euro 3,2 milioni vs. 3Q2019 (+46,9%) e di Euro 2,1 milioni vs. 3Q2019 Pro-Forma (+27,8%);
• Nel 3Q20 il contributo del perimetro M&A in termini di Op. EBITDA Adjusted è stato pari a Euro 4,1 milioni, con un’incidenza sui ricavi del 23,1% (vs. 21,9% del 3Q2019 Pro-Forma);
• Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 96,4 mln vs. Euro 85,1 mln del 1H2020, con indebitamento pari a Euro 125,1 mln e disponibilità di cassa pari a Euro 28,7 mln:
• Escludendo le uscite di cassa non ricorrenti, la PFN sarebbe stata pari a Euro 82,4 mln, in miglioramento di Euro 12,3 mln nei nove mesi e di Euro 2,7 mln nel trimestre.

Maria Laura Garofalo, Amministratore Delegato di GHC ha commentato: “Non posso che compiacermi per il grande risultato ottenuto da tutte le strutture del Gruppo GHC in un contesto particolarmente difficile ed impegnativo.

Terminato il blocco delle attività programmabili, le strutture hanno infatti registrato, nel confronto con lo stesso periodo dell’esercizio precedente, un significativo incremento sia del fatturato che dell’Ebitda, a dimostrazione di una rapida abilità di reazione e significative potenzialità di sviluppo. Sono inoltre particolarmente orgogliosa per l’apertura a Genova di Villa Fernanda, una struttura di mantenimento e cura a lungo termine. Nonostante le enormi difficoltà legate alla crisi pandemica che ha colpito in special modo il comparto delle RSA, siamo, infatti, riusciti a completare l’investimento realizzando una residenza di eccellenza che per quanto mi riguarda assume una valenza speciale visto che la stessa prende il nome di mia madre Fernanda.”

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: