'Garofalo Health Care: utile netto a 1,2 mln nel primo semestre - Finanza e Borsa - Investireoggi.it

Garofalo Health Care: utile netto a 1,2 mln nel primo semestre

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di Garofalo Health Care S.p.A. (“GHC” o la “Società”), quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2020 redatta secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.

• Ricavi pari a Euro 89,9 mln, in riduzione del 3,2% vs. Euro 92,9 mln del 1H2020 esclusivamente per effetto della sospensione obbligatoria delle attività imposta a partire dal mese di marzo per contrastare la pandemia da Covid-19 e della ripartenza consentita solo progressivamente a partire dal mese di maggio:
• I ricavi del periodo risentono delle attività svolte a supporto del sistema pubblico, in alcuni casi tutt’ora in corso, che hanno impedito l’utilizzo efficiente della capacità produttiva delle strutture. La remunerazione riconosciuta nel 1H2020 per tali attività è stata pari a Euro 3,7 mln;
• Operating EBITDA Adjusted pari a Euro 11,2 mln con un’incidenza sui ricavi del 12,5%, in riduzione vs. Euro 19,3 mln nel 1H2019 esclusivamente per effetto delle disposizioni sopra richiamate:
• Nel confronto con il 1H2019, l’Op. EBITDA Adjusted risente dei maggiori costi fissi dovuti alla variazione di perimetro per M&A, che non sono stati pienamente assorbiti dai ricavi (ridottisi nel periodo per esclusivo effetto delle disposizioni sopra richiamate);
• Contributo del perimetro M&A pari a Euro 4,8 mln e con un’incidenza sui ricavi del 17,6%, accrescitiva rispetto a quella media di Gruppo;
• Risultato netto di Gruppo pari a Euro 1,2 mln (Euro 8,9 mln nel 1H2019), che risente degli “extra-costi Covid” sostenuti dal Gruppo nel semestre per far fronte all’emergenza sanitaria e pari a Euro 1,6 mln;
• Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 85,1 mln (indebitamento pari a Euro 114,5 mln e disponibilità di cassa pari a Euro 29,4 mln), in miglioramento di Euro 9,6 mln vs.

Euro 94,7 mln del FY2019:
• La PFN include Euro 2,7 mln di anticipazioni finanziarie erogate dalle principali Regioni nelle quali il Gruppo opera, riconosciute in virtù delle attività prestate a supporto del sistema pubblico fin dalla fase critica dell’emergenza;
• Confermata la strategia Buy & Build definita in sede di IPO e basata sulla crescita per M&A.

Maria Laura Garofalo, Amministratore Delegato di GHC ha commentato: “Considerate le imponenti limitazioni e difficoltà connesse alla diffusione del Covid-19, sono fortemente soddisfatta per la grande capacità di recupero dimostrata dalle strutture GHC al termine del periodo di lockdown, con un significativo incremento della produzione a partire dal mese di luglio rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Sono altresì soddisfatta per le performance finanziarie, che registrano un miglioramento della posizione finanziaria netta di circa 10 milioni di Euro. Ora siamo pronti a cogliere tutte le opportunità di sviluppo che si presenteranno in virtù della crescente domanda assistenziale e per questo abbiamo approvato un importante piano di investimenti per circa 18 milioni di Euro, di cui circa Euro 12 milioni in tecnologie d’avanguardia, a valere sul secondo semestre. Sono, inoltre, fiera del fatto che anche il nostro progetto di sviluppo per linee esterne è andato avanti con l’acquisizione del centro medico XRay One e proseguirà secondo i piani originari”.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: