Future Eurostoxx 50 in calo questa mattina

di , pubblicato il

Future Eurostoxx 50 in calo dello 0,75% a 3442 punti questa mattina. Dopo un’altra seduta contrastata per Wall Street (in negativo dei tre principali indici newyorkesi il solo Dow Jones Industrial Average, deprezzatosi comunque di appena lo 0,08% mercoledì), alla riapertura degli scambi in Europa la tendenza mista è proseguita. Principale fattore ribassista quello stesso vaccino che aveva in precedenza sostenuto gli acquisti: le speranze per l’arrivo di un farmaco contro il Covid-19 si scontrano con i problemi logistici della sua somministrazione su scala globale e per questo le Borse tornano a premiare i titoli del lockdown (quelli di aziende che più avevano beneficiato delle misure di distanziamento sociale). Il recupero del settore tecnologico a Wall Street è proseguito anche in Asia con il rimbalzo di Alibaba, Tencent e JD.Com. La flessione del future Eurostoxx 50 lo ha riportato a contatto con il massimo del 21 luglio a 3445 punti che era stato superato nelle ultime due sedute (anche in chiusura di giornata). Per il momento il calo potrebbe configurarsi come un “return move” a testare dall’alto il vecchio livello di resistenza, ora divenuto supporto, discese al di sotto di area 3400 potrebbero invece fare sorgere il dubbio che la rottura del picco di luglio sia stata una “bull trap”, un falso segnale rialzista. Questa situazione sarebbe pericolosa, la “bull trap” di norma viene seguita da una accelerazione ribassista estesa. Supporto da monitorare in questa ottica quello dei 3338 punti, 50% di ritracciamento del rialzo della singola seduta del 9 novembre. Sotto quei livelli rischio di ricopertura del gap del 9 novembre con base a 3221 punti. La tenuta di area 3400 e la rottura del massimo di ieri a 3471 sarebbero invece una conferma dei recenti segnali di forza, primo target a 3517, poi in area 3595.

(AM – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno