Ferrari può ancora ambire ad un allungo

di , pubblicato il

Bernstein ha avviato nei giorni scorsi la copertura su Ferrari con rating “underperform” e target price a 150 euro. Il titolo del costruttore di auto sportive ha fatto segnare inizialmente una flessione, salvo poi mettere a segno una reazione che lascia ancora ben sperare. Graficamente i prezzi hanno recuperato agevolmente terreno dai minimi di marzo, tanto da riportarsi in prossimità dei record assoluti di febbraio in area 169. L’attacco a tali riferimenti appare alla portata del titolo e potrebbe concretizzarsi anche in tempi rapidi. Via libera in tal caso verso il traguardo posto a quota 200. Le aspettative di crescita verrebbero invece ridimensionate in caso di flessioni sotto 155, preludio al proseguimento della corsa verso gli obiettivi ipotizzabili a 148 e più in basso a 141 euro circa.

(AC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno