Errata Corrige: Doxee: ricavi in crescita nel semestre, i margini migliorano e raddoppia l’utile

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di Doxee, multinazionale high-tech leader nell’offerta di prodotti in ambito Customer Communications Management (CCM), Digital Customer Experience e Paperless, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2020, sottoposta volontariamente a revisione contabile limitata.

Sergio Muratori Casali, Amministratore Delegato di Doxee: “Anche in un contesto globale come quello che ha caratterizzato questo primo semestre, abbiamo continuato ad operare come player di riferimento nei processi di digitalizzazione, facilitandone l’adozione e contribuendo al forte incremento nell’utilizzo del canale digitale in sostituzione a quello fisico nei processi mission critical, come la fatturazione, i solleciti ed il digital payment. Unitamente alle iniziative di up selling condotte con successo sulla customer base esistente, è proseguita inoltre la nostra strategia di acquisizione di nuovi clienti, soprattutto nel mercato Utilities, Insurance e Pubblica Amministrazione, con ampliamento delle referenze sia sul mercato Enterprise che SME. Doxee da sempre è in grado di garantire la normale operatività e l’erogazione dei propri prodotti e servizi grazie al suo modello di business interamente basato sull’asset tecnologico in cloud, la Doxee Platform®, interamente in cloud, assicurando in questo modo la piena agilità operativa e la business continuity. I risultati che siamo riusciti ad ottenere confermano la forte richiesta di Digital Transformation fondamentale per la ripresa e lo sviluppo del business in tutti i settori. Intendiamo continuare ad intercettare tale esigenza e ci proponiamo come il partner ideale per supportare questa trasformazione, offrendo competenze e tecnologie in grado di accelerare l’innovazione in questi processi di modernizzazione per renderli parte integrante del digital customer journey dei clienti.”

PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2020
I Ricavi delle Vendite, pari a Euro 7,7 milioni, registrano una crescita del +9,9% rispetto a Euro 7,0 milioni al 30 giugno 2019.

Le linee di prodotto che maggiormente hanno contribuito all’incremento dei ricavi sono state la Paperless Experience, (Euro 1,7 milioni: +17,7% rispetto a Euro 1,4 milioni nel primo semestre 2019) e l’Interactive Experience (Euro 1,2 milioni: +191,5% rispetto a Euro 0,4 milioni nel primo semestre 2019).

I Ricavi ricorrenti, grazie anche all’aumento delle attività erogate in modalità SaaS, si attestano a circa il 70%.

Il Valore della Produzione è pari a Euro 9,7 milioni (Euro 8,8 milioni al 30 giugno 2019), in incremento del +10,0%.

L’EBITDA si attesta a Euro 1,6 milioni e registra una significativa crescita del +25,7% (Euro 1,3 milioni al 30 giugno 2019). Migliora notevolmente anche l’EBITDA Margin che passa dal 14,9% al 16,9%, grazie al maggior peso relativo delle linee di prodotto più redditizie e al miglioramento dell’efficienza operativa.

L’EBIT, pari a 0,5 milioni, segna un forte miglioramento del +53,11% (Euro 0,3 milioni al 30 giugno 2019), dopo ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti pari a Euro 1,1 milioni (Euro 1,0 milioni nel primo semestre 2019) derivanti prevalentemente dagli investimenti in sviluppo tecnologico.

Gli investimenti in Ricerca, pari a Euro 1,4 milioni, corrispondono a circa il 14,4% del valore della produzione, confermando il trend degli anni precedenti. Tra i principali progetti si segnalano la completa reingegnerizzazione della piattaforma documentale Doxee, nata per offrire un innovativo modello di servizio del settore CCM, nonché i miglioramenti della piattaforma di Legal Electronic Archiving al fine di aumentarne il livello di sicurezza e incrementarne la capacità di gestire flussi di carico elevati.

Nel mese di maggio, inoltre, Doxee è risultata l’unica tra le aziende del settore IT ammessa alle agevolazioni concesse dal Bando POR FESR 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna, che promuove le iniziative di innovazione tecnologica di maggior impatto sulla filiera produttiva e sull’incremento occupazionale nel territorio, ottenendo un contributo a fondo perduto per un ammontare pari a Euro 537.313,55.

Il Risultato Netto, pari a Euro 0,3 milioni, migliora del +100% rispetto al primo semestre 2019 (Euro 0,14 milioni), soprattutto grazie al sensibile aumento della marginalità e un’efficiente gestione finanziaria.

La Posizione Finanziaria Netta, negativa per Euro -1,99 milioni, risulta in miglioramento rispetto a Euro -2,31 milioni al 31 dicembre 2019.

Tale variazione è riconducibile principalmente al miglioramento della gestione del circolante. Il Patrimonio netto è pari a Euro 6,8 milioni (Euro 6,5 milioni al 31 dicembre 2019).

FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DEL PERIODO
1° luglio 2020: perfezionato il closing dell’acquisizione di LittleSea, start up innovativa che ha sviluppato una tecnologia brevettata nell’ambito della video-automation capace di utilizzare video, dati, immagini e voci da fonti interne ed esterne per realizzare video personalizzati e interattivi in completa autonomia.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
A seguito dell’acquisizione di LittleSea sono iniziate le attività volte all’integrazione tecnologica e commerciale sul mercato Italiano e sui mercati Esteri per estendere offerta Pvideo in modalità SaaS in settori come il Wealth Management, l’editoria e l’advertising, nonché per garantire ulteriore scalabilità e copertura sul mercato SME/SMB, coerentemente con la strategia di estensione su settori verticali nuovi.

Il Gruppo intende altresì ampliare la comunicazione digitale e le diverse attività sui canali social, con ulteriori campagne a supporto del posizionamento del Brand e della lead generation, in particolare sui nuovi settori (Retail, Fashion, Pharma, Healthcare).

Prosegue inoltre l’attività finalizzata al rilascio della terza generazione della Doxee Platform® per la linea di prodotti paperless experience progettata secondo il paradigma tecnologico dell’API-first, cloud-native e basata su pattern architetturali innovativi come container e micro-servizi.

Doxee intende utilizzare le risorse ottenute dal Bando POR FESR 2014-2020 per sviluppare un progetto di ricerca finalizzato a definire nuovi moduli della Doxee Platform® attraverso l’impiego di tecnologie come l’Intelligenza Artificiale per analisi predittive sofisticate sulle esigenze di acquisto dei consumatori e per potenziare gli strumenti di comunicazione interattivi e multicanale, che sfruttando al massimo i big data, consentiranno di offrire informazioni sempre in linea con le aspettative degli utenti.

Nonostante il reale impatto dell’emergenza legata alla diffusione dell’epidemia di Covid-19 non sia al momento ragionevolmente prevedibile e quantificabile con esattezza, il Gruppo, seppur continuando il massimo livello di allerta nella gestione e nello sviluppo delle iniziative, continua a puntare all’obiettivo di massimizzare la produttività e di proseguire nel percorso di crescita intrapreso.

I risultati raggiunti nel primo semestre 2020 in una situazione e in un contesto di incertezza a livello globale, testimoniano la tenacia e determinazione del management e fanno ben sperare per il prosieguo dell’esercizio in corso e degli esercizi a venire.

Al fine di fornire al mercato un’informazione costante e progressiva sull’andamento della gestione, la Società comunicherà senza indugio gli impatti economici e finanziari derivanti dall’evolversi dell’emergenza Covid-19 sulle proprie attività nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento UE 569/2014 (MAR), ma anche attraverso la partecipazione a conference dedicate.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno