Energizer Holdings va a fondo al Nyse. Trimestre sotto stime

di , pubblicato il

Energizer Holdings è andata a fondo giovedì a Wall Street dopo avere presentato risultati relativi al quarto trimestre dell’esercizio segnati da utili ampiamente sotto alle stime del mercato. Il gruppo del Missouri (il cui core business è nelle batterie ma che ha ampliato il proprio portafoglio con l’acquisizione nel 2018 dei prodotti per automobili di Spectrum Brands Holdings) ha registrato un crollo dell’eps rettificato da 93 a 59 centesimi di dollaro, contro gli 81 centesimi attesi dagli analisti. I ricavi si sono attestati a 763 milioni, in questo caso sopra ai 747 milioni del consensus. Energizer, che ha parallelamente annunciato l’uscita del chief executive Alan Hoskins (sarà rimpiazzato da gennaio dal chief operating officer Mark LaVigne), ha chiuso con un crollo del 14,74% la seduta al Nyse.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno