ENAV: utile netto a 55,1 mln nei primi 9 mesi del 2020

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di ENAV S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Francesca Isgrò, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2020.

• Traffico di rotta e di terminale in diminuzione rispettivamente del 59,6% e del 58,8% in termini di unità di servizio rispetto ai primi nove mesi del 2019;
• Ricavi consolidati pari a 589,1 milioni di euro (-14,8% rispetto ai primi nove mesi del 2019) per effetto della riduzione del 62,6% dei Ricavi da attività operativa, causata dalla forte contrazione del traffico, derivante dal Covid-19, compensati in parte dal balance ;
• EBITDA consolidato pari a 175,7 milioni di euro (-25,8% rispetto ai primi nove mesi dell’anno scorso) per effetto della contrazione dei ricavi parzialmente compensata da efficienza sui costi (-9%);
• Utile netto consolidato pari a 55,1 milioni di euro, in diminuzione del 44,2% rispetto allo stesso periodo del 2019.

L’Amministratore Delegato Paolo Simioni ha commentato: “Il trasporto aereo rimane fortemente legato alla situazione pandemica a livello globale, con ripercussioni economico/finanziarie che impattano negativamente sul settore e che non ci lasciano completamente indenni. Grazie al contenimento dei costi, ed alla spinta sulle attività non regolamentate, stiamo però fronteggiando le sfide che la pandemia ci impone. Rimaniamo concentrati sull’innovazione tecnologica, la digitalizzazione dei sistemi e la continua professionalizzazione delle risorse, salvaguardando la piena operatività e la sicurezza del servizio e delle nostre persone, consapevoli del ruolo di servizio imprescindibile che ENAV svolge per il nostro Paese e per l’intero settore”.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: