Eles: utile netto dimezzato nel 2021

di , pubblicato il

Il Consiglio di amministrazione di ELES S.p.A. (la “Società” o “ELES”), quotata su Euronext Growth Milan e fornitore mondiale di soluzioni per il test dei dispositivi a semiconduttore (IC Integrated Circuits) con applicazioni Automotive e Mission Critical, ha approvato il progetto di bilancio di esercizioredattosecondoi principi contabili italiani ed il bilancio consolidato al 31 dicembre 2021, redattosecondo i principi contabili IAS/IFRS che sarà oggettodi revisione contabile dalla Società di Revisione KPMG S.p.A.

– APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIODI ESERCIZIOE IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2021
– RICAVI VENDITE CONSOLIDATI: Euro 19milioni (+5% rispetto al 31 dicembre 2020 e pari a Euro 18,1milioni)
– EBITDA 3,16 milioni (-10,4% rispetto al 31 dicembre 2020 e pari a Euro 3,53milioni) e EBITDA MARGIN 2021: 16,6%
– EBIT Euro 1,07 milioni (-31,3% rispetto al 31 dicembre 2020 e pari a Euro 1,56milioni)
– RISULTATO NETTO: Euro 854 mila (-49,3% rispetto al 31 dicembre 2020 e pari a Euro 1,68milioni)
– PATRIMONIO NETTO: Euro 19,46 milioni (+34,9% rispetto al 31 dicembre 2020 e pari a Euro 14,43 milioni)
– INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO: Euro -3,17 milioni (Euro -0,53 milioni al 31 dicembre 2020)
– PROSEGUONO GLI INVESTIMENTI STRATEGICI IN R&D PER PRESERVARE LA LEADERSHIP TECNOLOGICA (Euro 1,9milioni al 31 dicembre 2021, 10,2% dei Ricavi delle vendite di periodo)
– CONVOCATA L’ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI.

Francesca Zaffarami AD di ELES dichiara: “La Società ha dimostrato capacità di adattamento alle dinamiche di mercato sostenendo la crescita delle vendite con la componente servizi, fattore distintivo di Eles. L’incidenza dei consumi di materie prime ha registrato un decremento (41,6% nel 2021 contro 42% nel 2020) anche se in parte mitigato dall’incremento dei costi di acquisto legato allo shortage. La società non ha rallentato il processo di rafforzamento dell’organizzazione a supporto del piano di sviluppo, i cui impatti economici non sono ancora pienamente riflessi nei risultati correnti.

La situazione patrimoniale e finanziaria della società è solida. Grazie alla capacità di leva che ne consegue l’azienda è determinata a perseguire la strategia di crescita,sia per via organica che per linee esterne”.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: