DiaSorin perde ulteriore terreno, tocca i minimi da metà aprile

di , pubblicato il

DiaSorin -5,2% perde ulteriore terreno dopo il -8,65% accusato ieri e tocca i minimi da metà aprile. L’a.d. Carlo Rosa in un’intervista al Corriere della sera di ieri ha confermato che il gruppo piemontese non farà più ricerca clinica con il pubblico in Italia finchè non ci saranno regole chiare. Il 24 luglio DiaSorin aveva comunicato “la decisione di sospendere tutte le nuove attività di sperimentazione clinica con enti pubblici italiani sino a quando non saranno ristabilite le necessarie condizioni di certezza giuridica in materia”. La decisione era arrivata dopo la notizia “dell’inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Pavia, con la quale si ipotizzano anomalie procedimentali con riguardo all’accordo di validazione dei test anti SARS-CoV-2 stipulato con l’I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo di Pavia”. A inizio giugno il Tar della Lombardia aveva annullato l’accordo tra DiaSorin e il Policlinico San Matteo di Pavia sui test sierologici. DiaSorin aveva poi fatto ricorso al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar della Lombardia, ricorso che è stato poi accolto.

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: