Dax, volatilità ridotta in attesa della Fed

di , pubblicato il

Dax, volatilità ridotta in attesa della Fed. L’indice Dax ha disegnato mercoledì una seduta caratterizzata da una volatilità ridotta, oscillando tra i 13182 e i 13277 punti, il mercato era infatti in attesa del termine della riunione di politica monetaria della Federal Reserve che poi ha deciso in serata di lasciare i tassi invariati nonostante il miglioramento delle prospettive. La chiusura di seduta del Dax a 13225 punti è comunque la più alta dal 21 febbraio, superiore quindi a tutte quelle registrate nel corso del rialzo visto dai minimi di marzo, un indizio decisamente in favore di una imminente ripresa dell’uptrend. L’indice del resto e’ in pressing ormai da un paio di settimane su una importante resistenza, il top del 21 luglio a 13314 punti, una rottura decisa di questo ostacolo confermerebbe l’ipotesi di avvio di una nuova fase di crescita. In quel caso attesa la ricopertura del gap ribassista del 24 febbraio con lato alto a 13500 circa. Resistenza successiva a 13795, massimo di febbraio. Solo sotto i minimi dell’11 settembre a 13117 rischio di test a 12890 della linea che sale dal minimo di giugno. Supporto successivo a 12495, media mobile esponenziale a 100 giorni.

(AM)

Argomenti: Nessuno