Credemholding: la holding di Credito Emiliano emette 200 milioni di Tier2 bond

di , pubblicato il

Credemholding, la holding finanziaria che possiede il 78,24% delle azioni di Credito Emiliano, ha effettuato con successo l’emissione di uno strumento Tier2 per un ammontare totale di 200 milioni. L’offerta rappresenta la prima obbligazione Tier2 mai emessa a livello di holding di un gruppo bancario italiano. Poiché il perimetro di vigilanza è stato definito dalla Banca Centrale Europea a livello di Credemholding, tale operazione permette al Gruppo di incrementare con efficienza la propria posizione di capitale. All’emissione farà seguito un’operazione “mirror” di Credito Emiliano, che emetterà il medesimo strumento, con pari valuta, interamente sottoscritto da Credemholding. L’emissione, per la quale ci si aspetta un rating pari a “Ba1” da parte di Moody’s, ha una scadenza prevista per dicembre 2030, con possibilità per l’emittente di richiamare il titolo tra settembre e dicembre 2025. Pagherà una cedola del 3,5% fino a dicembre 2025. La cedola verrà rideterminata a dicembre 2025 sulla base del tasso swap a 5 anni più uno spread del 3,897%. La data di valuta sarà il 16 settembre 2020. Gli ordini raccolti sono stati superiori all’ammontare emesso pari a 200 milioni. Con riferimento alla tipologia di investitori, hanno sottoscritto principalmente Asset Management (36%) e Banche (30%). Il collocamento dell’emissione è stato guidato da Goldman Sachs International (sole lead manager) e, come co-manager, da Credito Emiliano S.p.A. e Banca Euromobiliare S.p.A.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: