CleanBnB: il cda approva l’aumento di capitale fino a € 2 mln

di , pubblicato il

CleanBnB, PMI innovativa quotata su AIM Italia che offre servizi completi di property management per il mercato degli affitti a breve termine, rende noto che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato in data 21 maggio 2021 di convocare l’assemblea dei soci affinché deliberi in merito alla proposta di aumentare il capitale sociale a pagamento e in via scindibile, per un importo complessivo, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, di massimi Euro 2.000.000,00, mediante emissione di nuove azioni ordinarie con godimento regolare, prive di indicazione del valore nominale espresso, e da offrire in opzione agli aventi diritto ai sensi dell’art. 2441 del Codice Civile (l'”Aumento di Capitale“).

I termini e condizioni del suddetto Aumento di Capitale saranno stabiliti dal Consiglio di Amministrazione in prossimità dell’inizio dell’offerta in opzione determinando, tra l’altro, l’ammontare definitivo dell’aumento, il numero massimo di nuove azioni da emettere, il prezzo di offerta (comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo) e il rapporto di opzione ai soci. L’avvio dell’offerta è previsto entro luglio 2021.

L’Aumento di capitale è finalizzato a rafforzare ulteriormente la struttura patrimoniale e a reperire nuove risorse finanziarie da utilizzarsi nell’ambito delle attività della Società, e perseguire gli obiettivi di crescita di CleanBnB in un nuovo contesto di mercato che presenta crescenti opportunità.

“I dati delle ultime settimane, con l’attenuazione dell’emergenza CoVid e una forte spinta sulle prenotazioni in appartamento, confermano il trend che avevamo previsto per il secondo trimestre di quest’anno.”, precisa Francesco Zorgno, Presidente di CleanBnB. “Questo è il momento giusto per dotarsi delle opportune risorse per accelerare la crescita ed essere pronti a cogliere le migliori opportunità di sviluppo che il settore potrà offrirci nei prossimi mesi.

Il Consiglio di Amministrazione della Società ha, inoltre, approvato di convocare l’Assemblea Straordinaria degli Azionisti e l’Assemblea dei portatori di Warrant al fine di modificare il regolamento dei “Warrant CleanBnB 2019-2022” (“Warrant”).

Si evidenzia che la proposta all’assemblea dei soci e a quella dei portatori dei Warrant prevede l’introduzione di un quarto periodo di esercizio tra il 15 maggio 2023 e il 26 maggio 2023, posticipando per l’effetto il termine di scadenza al 26 maggio 2023, nonché la previsione che i Warrant possano essere esercitati nell’ambito del suddetto periodo a un prezzo di esercizio pari a Euro 2,93 per azione (i.e. quarto prezzo di esercizio).

La proroga del termine per l’esercizio dei Warrant è finalizzata a garantire alla Società la possibilità di acquisire nuove risorse patrimoniali derivanti dall’eventuale esercizio dei Warrant nel periodo di esercizio aggiuntivo e di concedere ai portatori dei Warrant un tempo più esteso per il loro esercizio e quindi maggiori opportunità di investimento. Di fatto, l’emergenza pandemica da CoVid-19 ha condizionato negativamente il settore in cui opera la Società fin dal mese di febbraio 2020. Questa situazione ha avuto impatto anche sull’andamento del titolo. Tale proroga, anche all’esito della prospettata ripresa del settore in cui opera la Società e dei mercati finanziari in generale, consentirebbe ai portatori dei Warrant di poter usufruire di un ulteriore periodo di esercizio.

I warrant CleanBnB 2019-2022 attualmente in circolazione sono pari a complessivi 3.402.157.

Il Consiglio ha conferito delega al Presidente per procedere con la convocazione, definendo giorno e ora.

La documentazione a supporto dell’Assemblea straordinaria della Società, sia per l’Aumento di Capitale che per le modifiche al regolamento dei Warrant, e dell’Assemblea dei Portatori dei Warrant, sarà messa a disposizione nei termini di legge sul sito internet della Società www.cleanbnb.net, Sezione Investor Relations – Assemblee.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: