BPM sale ancora dopo il balzo di venerdì

di , pubblicato il

Banco BPM, +0,6% a 2,70 euro, sale ulteriormente dopo il balzo di venerdì scorso (+4,04% a 2,7050 euro). Repubblica è tornata a parlare dell’ipotesi di acquisizione da parte di Credit Agricole. La banca francese ha acquisito il 9,18% di BPM a inizio aprile. Il quotidiano fa notare che JP Morgan, che è advisor di Credit Agricole, ha recentemente acquisito il 5% di BPM con contratti derivati. Graficamente il titolo sembra intenzionato ad attaccare il recente massimo a 2,76 euro, operazione che se portata a termine con successo determinerebbe la riattivazione del recupero partito dai 2,21 del 15 luglio con primi obiettivi a 2,95 (linea ribassista tracciata dal picco di metà febbraio) e 2,9680 (massimo del 21 giugno). Sopra questi ostacoli via libera verso 3,25-3,30 almeno. Sotto 2,54 completamento del potenziale doppio massimo formatosi nelle ultime sedute e rischio inversione di tendenza.

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: