Borse europee poco mosse

di , pubblicato il

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta senza grandi variazioni. Il Dax30 di Francoforte cede lo 0,1%, il Cac40 di Parigi lo 0,1% e l’Ibex35 di Madrid lo 0,1%. Piatto l’indice Stoxx 600 mentre il Ftse100 di Londra avanza dello 0,1%.
Mercati da una parte spinti dalle speranze in nuovi piani di stimolo Usa dall’altra frenati dallo stop temporaneo alla sperimentazione del vaccino anti Covid-19 da parte di Johnson & Johnson per “eventi avversi non spiegabili” su un volontario.
Tra i titoli in evidenza Roche +0,1%. Il colosso farmaceutico svizzero ha lanciato un nuovo test per la diagnosi rapida (risultati in 18 minuti) delle infezioni da coronavirus.
Thyssenkrupp -2,5%. Il gruppo siderurgico è aperto a una partecipazione dello Stato tedesco nel suo capitale. Lo ha dichiarato la chief executive Martina Merz, secondo quanto riportato da Reuters.
Airbus Group -3,5%. Jp Morgan ha tagliato il rating sul titolo del gigante aerospaziale a “underweight” da “neutral”.
Unilever -0,9%. I soci britannici del gruppo dei beni di consumo hanno approvato la fine della struttura duale dopo oltre 90 anni. Più del 99% degli azionisti di Unilever Plc ha infatti votato a favore del nuovo piano che prevede l’abbandono di Rotterdam e la scelta di Londra come unica sede del colosso anglo-olandese. L’unificazione sarà ottenuta attraverso una fusione transfrontaliera, con gli azionisti dell’olandese Unilever Nv che riceveranno un’azione della britannica Unilever Plc per ogni titolo detenuto. L’obiettivo del gruppo è ora quello di finalizzare la transazione entro il 29% novembre. Il mese scorso anche oltre il 99% degli azionisti di Unilever Nv aveva approvato il piano.
Sul fronte macroeconomico in Germania l’Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso noto il dato definitivo relativo all’inflazione di settembre.

L’indice dei prezzi al consumo è diminuito dello 0,2% su base mensile e dello 0,2% su base annuale, risultando in linea alle attese e al dato preliminare. Ad agosto l’indice era diminuito dello 0,1% su base mensile. L’indice armonizzato è diminuito dello 0,4% su base annua e dello 0,4% mese su mese, allineato ai risultati provvisori.
Nel Regno Unito l’ONS (Ufficio Nazionale di Statistica) e l’ILO (International Labour Organization) rendono noto che nel trimestre giugno-agosto il tasso di disoccupazione si e’ attestato al 4,5%, in crescita rispetto alla rilevazione precedente e al consensus, fissati rispettivamente al 4,1% e al 4,3%. A settembre il numero di persone che hanno richiesto sussidi di disoccupazione e’ aumentato di 28.000 unita’ (le aspettative erano fissate su un incremento di 78.800 unità).Nel mese di agosto le persone che hanno richiesto sussidi erano aumentate di 73.700 unita’.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno