Borsa Usa: avvio di settimana positivo con ottimismo su vaccino e M&A

di , pubblicato il

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in rialzo sul rinnovato ottimismo per lo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19 e per una serie di importanti operazioni di M&A. Il Dow Jones ha guadagnato l’1,18%, l’S&P 500 l’1,27% e il Nasdaq Composite l’1,87%.
Tra i titoli in evidenza Immunomedics +97,99%. Gilead Sciences (+2,22%) ha comunicato di avere raggiunto l’accordo per il takeover della biotech (nota soprattutto per il Trodelvy, trattamento per il tumore al seno). Il gruppo californiano ha messo sul piatto 88 dollari per azione in contanti, per una valutazione di Immunomedics di circa 21 miliardi di dollari.
Verizon Communications +0,87%. L’operatore telecom ha annunciato l’intenzione di acquistare l’azienda dei servizi di telefonia mobile Tracfone per 6,25 miliardi di dollari (metà in contanti e metà in azioni).
Micron Technology +6,38%. Goldman Sachs ha alzato il rating sul titolo del produttore di memorie a “buy”.
Nvidia +5,82%. Il produttore di schede grafiche ha siglato un accordo per l’acquisto del gruppo dei semiconduttori Arm Holding dalla giapponese Softbank per 40 miliardi di dollari (operazione in contanti e in azioni).
Pfizer +2,61%. Il CEO del colosso farmaceutico, Albert Bourla, ha detto che entro la fine di ottobre saranno diffusi i risultati di Fase III del vaccino sperimentale contro il coronavirus.
Oracle +4,32%. ByteDance, la società cinese proprietaria di TikTok, ha rifiutato l’offerta di Microsoft, preferendo la proposta di partnership avanzata dal gruppo software.
Citigroup -5,61%. Secondo il Wall Street Journal, la banca americana sarebbe finita nel mirino della autorità Usa per il mancato miglioramento delle procedure di controllo rischi.
Praticamente invariate le quotazioni del petrolio.

(RV – www.

ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno