Bioera, Negma chiede la conversione di 220.103 Warrant A

di , pubblicato il

Bioera rende noto che il 22 ottobre 2020 è stata ricevuta da Negma Group Limited (“Negma”) richiesta di conversione di n. 220.103 Warrant A, dei n. 18.000.000 Warrant A emessi in ossequio alla delibera dell’assemblea straordinaria degli azionisti della Società del 3 giugno 2020. Per maggiori informazioni riguardanti il contratto di investimento sottoscritto con Negma, si rimanda ai comunicati stampa diffusi dalla Società in data 29 luglio 2019, 13 settembre 2019, 23 marzo 2020 e 3 giugno 2020.

A fronte dell’annullamento dei n. 220.103 Warrant A oggetto di richiesta di conversione, verranno pertanto emesse n. 220.103 nuove azioni ordinarie Bioera e n. 73.368 Warrant B.

Il prezzo di esercizio dei Warrant A oggetto di conversione è stato determinato in conformità al dettato del contratto di investimento sulla base del minore daily VWAP (prezzo medio ponderato per i volumi delle transazioni) registrato durante i 15 giorni di borsa aperta antecedenti la data di richiesta della conversione; il prezzo così determinato è risultato essere pari a Euro 0,29 per azione, per un controvalore complessivo di Euro 63.829,87.

In seguito alla descritta conversione, il numero totale delle azioni in circolazione della Società sarà pari a n. 8.689.515; successivamente alla conversione, risultano ancora da convertire n. 15.001.852 Warrant A e n. 999.383 Warrant B.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: