Azimut Holding si candida alla riattivazione del movimento rialzista

di , pubblicato il

Azimut Holding tocca i massimi da inizio marzo e si candida alla riattivazione del movimento rialzista originato dal minimo del 23/3 a 10,2650 euro in direzione di 21-22 almeno. Conferme definitive in tal senso con una stabilizzazione oltre area 18. Primi segnali di debolezza sotto 16,30-16,40 e rischio di inversione: la violazione di 15,60-15,70 favorirebbe poi approfondimenti verso 15 e 14 circa.

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: