Avvio sottotono per l’azionario europeo, male Volkswagen e Michelin

di , pubblicato il

Avvio di seduta incerto per l’azionario europeo, che vede una leggera prevalenza delle vendite durante i primi scambi. Mancano segnali da Wall Street, rimasta ieri chiusa, e stamane il dato tedesco degli ordini alle fabbriche di maggio ha deluso il mercato, che ora attende lo ZEW. Il Dax cede lo 0,35%, il Cac 40 lo 0,31%, l’Ibex 35 lo 0,06% e il Ftse 100 si mantiene sul riferimento. Sottotono anche il Ftse Mib (-0,19%).

Sul principale paniere azionario tedesco pesano le performance di un comparto automotive in calo, con Volkswagen che perde l’1,11% e Continental che cede l’1,52% Male anche BMW (-0,73%) e Daimler (-0,99%). Volkswagen ha annunciato un riassetto che comporterà la cessione del controllo di Bugatti. E’ stata infatti annunciata una nuova joint venture tra la croata Rimac (55% del capitale) e Porsche (45%) che assorbirà il controllo della Bugatti. Porsche controlla un 24% di Rimac direttamente.

Anche gli pneumatici francesi di Michelin arretrano a Parigi (-0,65%), ma nel listino principale francese si mette in luce TotalEnergies, che recupera lo 0,89% nel contesto di un comparto petrolifero orientato al rialzo in tutta Europa dopo il fallimento del terzo tentativo di avviare la riunione dei membri dell’Opec+.

A Madrid Banco Santander limita i ribassi a un -0,03% nel contesto di un comparto bancario male intonato in tutta Europa (Euro Stoxx Banks -0,24%).

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , ,