Avvio positivo per Nexi dopo il rialzo messo a segno ieri in controtendenza

di , pubblicato il

Avvio positivo per Nexi (+0,5% a 14,1150 euro) dopo il +1,52% messo a segno ieri in controtendenza rispetto al mercato. Le quotazioni hanno recuperato terreno dopo aver toccato in avvio di seduta il minimo dal 4 novembre 2020 a 13,47 euro, grazie all’annuncio della firma di “un accordo strategico con BigCommerce, piattaforma ecommerce Open Saas leader a livello mondiale, in rapida crescita, già utilizzata da decine di migliaia di aziende B2B e B2C in 150 Paesi”.

L’analisi del grafico di Nexi mette in evidenza la tendenza ribassista in essere dal massimo storico a 19,4050 euro di inizio luglio, tendenza rafforzata dalla rottura (avvenuta lunedì) del supporto a 14,28 (minimo del 2 novembre). Per arginare la flessione il titolo dovrebbe per prima cosa tornare in pianta stabile sopra questo ultimo livello e successivamente attaccare i 15,60-15,70, riferimenti determinanti in ottica di breve termine: in caso di successo i prezzi avrebbero via libera verso 17,8350 almeno (massimo del 26 ottobre).

La permanenza sotto 14,28 creerebbe invece i presupposti per ulteriori approfondimenti verso il minimo del novembre 2020 a 12,5450, ultimo supporto utile a scongiurare un marcato peggioramento del quadro grafico di medio-lungo periodo (appoggi successivi a 10,50-11,00 e 8,50, minimo di marzo 2020).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: