Atlantia: perdita di 718 mln nei primi 9 mesi del 2020

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di Atlantia S.p.A., riunitosi sotto la presidenza del Dott. Fabio Cerchiai, ha approvato l’informativa finanziaria al 30 settembre 2020 del Gruppo Atlantia.

Risultati consolidati dei primi nove mesi del 2020
– I risultati dei primi nove mesi del 2020 risentono dell’impatto del Covid-19 sui volumi di traffico delle concessionarie del Gruppo e recepiscono inoltre gli impegni assunti da Autostrade per l’Italia come da ultima proposta transattiva formulata al Governo, pari a 3,4 miliardi di euro, che includono i 700 milioni di euro incrementali recepiti a partire dalla Relazione finanziaria semestrale 2020 rispetto ai 2,7 miliardi di euro inclusi nella Relazione finanziaria annuale 2019
– Traffico autostradale: -26,6% in Italia, -30,9% in Spagna, -23,2% in Francia, -34,7% in Cile, -11,8% in Brasile, -14,6% Messico
– Traffico aeroportuale: -73,5% Aeroporti di Roma, -66,3% Aéroports de la Côte d’Azur
– Ricavi operativi pari a 6.223 milioni di euro, in diminuzione di 2.597 milioni di euro o del 29% (-26% su base omogenea) rispetto ai primi nove mesi del 2019
– Margine operativo lordo (EBITDA) pari a 2.768 milioni di euro, in diminuzione di 2.930 milioni di euro o del 51% (-45% su base omogenea) rispetto ai primi nove mesi del 2019
– Perdita di pertinenza del Gruppo pari a 718 milioni di euro, rispetto all’utile rilevato nei primi nove mesi del 2019 pari a 1.038 milioni di euro
– Cash Flow Operativo (“FFO”) pari a 1.892 milioni di euro, in diminuzione di 2.082 milioni di euro o del 52% (-46% su base omogenea) rispetto ai primi nove mesi del 2019 – Investimenti complessivamente pari a 970 milioni di euro, in diminuzione di 250 milioni di euro (- 20%) rispetto ai primi nove mesi del 2019 – Indebitamento finanziario netto al 30 settembre 2020 pari a 38.483 milioni di euro, in aumento di 1.761 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2019 essenzialmente per gli effetti connessi all’acquisizione effettuata da Abertis del gruppo messicano RCO (complessivamente 3.172 milioni di euro)
– Finalizzati signing per la cessione del 49% di Telepass (1,1 miliardi di euro) e per l’acquisizione del 100% della concessionaria Elizabeth River Crossings in Virginia (USA) (1 miliardo di euro, 100% di equity) da parte di Abertis in consorzio con Manulife Investment Management

(RV – www.

ftaonline.com)

Argomenti: