Alkemy avvia il programma di acquisto di azioni proprie

di , pubblicato il

12 ottobre 2020 – Alkemy, società specializzata nell’evoluzione del modello di business di grandi e medie aziende e quotata sul Mercato Telematico Azionario (MTA) – segmento STAR di Borsa Italiana (ALK) – rende noto che, in esecuzione della delibera assembleare del 7 maggio 2019, a partire dalla data odierna, riprenderà il programma di acquisto di azioni proprie (il “Piano di Buyback”).

Il Piano di Buyback ha lo scopo di utilizzare le azioni proprie acquistate per l’assegnazione ai beneficiari di piani di stock option e/o stock grant deliberati dai competenti organi sociali di Alkemy. Si precisa che, gli acquisti potranno essere effettuati sino al 16 novembre 2020, ossia entro il termine di 18 mesi dalla data di efficacia dell’autorizzazione concessa con la summenzionata delibera dell’assemblea di Alkemy del 7 maggio 2019. Le azioni così acquistate potranno essere alienate, in una o più volte, anche prima di aver esaurito gli acquisti e con qualsiasi modalità ritenuta opportuna in coerenza con la finalità che Alkemy intende perseguire e nel rispetto delle applicabili disposizioni di legge e regolamentari.

Il Piano di Buyback sarà attuato nei modi e nei termini di seguito indicati:

* nel rispetto della parità di trattamento degli azionisti, esclusivamente sul mercato MTA – Segmento STAR di Borsa Italiana, anche in via frazionata e secondo prassi di mercato che non consentano l’abbinamento diretto delle proposte di negoziazione in acquisto con determinate proposte di negoziazione in vendita, precisando che l’acquisto di azioni proprie da utilizzare in piani di stock option e stock grant, sarà effettuato pertanto in osservanza dell’art. 132 del Testo Unico della Finanza, all’art. 144-bis del Regolamento Emittenti CONSOB, nonché in conformità al Regolamento UE n. 596/2014, ai relativi regolamenti attuativi ed in particolare al Regolamento Delegato (UE) 1052/2016;

* in più tranche fermo il limite massimo complessivo di azioni acquistabili fissato dall’assemblea del 7 maggio 2019 – e pari al 15% del capitale sociale sottoscritto e versato – e così, per un ammontare massimo di azioni proprie pari a 30.000 azioni (pari all’0,79% circa del capitale sociale sottoscritto e versato) e comunque in ogni caso inferiore a quanto previsto dall’art.

2357, comma 3 cod. civ., ove ve ne siano i presupposti di applicazione;

* per un controvalore massimo complessivo non superiore ad Euro 200.000 e ad un prezzo unitario non inferiore, nel minimo, al 20% e non superiore, nel massimo, al 20% del prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente ogni singola operazione e comunque ad un prezzo, per singola operazione, che non potrà essere superiore al prezzo più elevato tra il prezzo dell’ultima operazione indipendente e il prezzo dell’offerta di acquisto indipendente corrente più elevata nella sede di negoziazione dove viene effettuato l’acquisto;

* nei limiti di un volume massimo giornaliero degli acquisti non superiore al 25% del volume medio giornaliero di azioni nella sede di negoziazione in cui l’acquisto viene effettuato, determinato secondo le disposizioni applicabili;

* anche in più tranche, purché nei limiti degli utili distribuibili e/o delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato al momento dell’effettuazione dell’operazione.

Le comunicazioni al mercato di tutti i dettagli delle operazioni effettuate in esecuzione del Piano di Buyback saranno diffuse con le modalità previste per la pubblicazione delle Informazioni Privilegiate non oltre la fine della settima giornata di Borsa successiva alla data di esecuzione delle operazioni.

Alkemy ha dato incarico a Intermonte SIM S.p.A. di operare in qualità di intermediario specializzato, il quale effettuerà gli acquisti del Piano di Buyback in piena indipendenza.

Si segnala che, alla data dell’12 ottobre 2020, la Società detiene n. 82.536 azioni proprie pari al 1,47% del capitale sociale.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: