Acque Potabili: risultati dell’esercizio del diritto di recesso – offerta in opzione agli azionisti

di , pubblicato il

Acque Potabili S.p.A. comunica che il diritto di recesso connesso all’approvazione della modifica dell’articolo 6 dello Statuto sociale è stato validamente esercitato per un numero di 426.111 azioni, pari a circa il 5,58% del capitale sociale. Sulla base del valore di liquidazione determinato ai sensi dell’articolo 2437-ter del codice civile, pari a euro 2,60 per azione (“Valore di Liquidazione”), il controvalore complessivo dei recessi è pari a euro 1.107.888,60. In conformità alla normativa applicabile, le azioni oggetto di recesso dovranno in primo luogo essere offerte in opzione e prelazione agli azionisti di Acque Potabili S.p.A. che non hanno esercitato il diritto di recesso, in proporzione al numero di azioni detenute, ad un prezzo pari al valore di liquidazione di euro 2,60 per azione, per un periodo di almeno trenta giorni. Gli azionisti di Acque Potabili S.p.A. che non hanno esercitato il diritto di recesso potranno aderire all’offerta in opzione e prelazione nel periodo che decorre dal 12 agosto 2020 al 11 settembre 2020 compresi (il “Periodo di Offerta”). Gli azionisti di Acque Potabili che esercitino i propri diritti di opzione durante il Periodo di Offerta avranno, altresì, il diritto di esercitare il diritto di prelazione per acquistare le azioni recedute rimaste eventualmente inoptate al termine del Periodo di Offerta. Gli azionisti che intendano esercitare tale diritto di prelazione devono farne richiesta contestualmente all’esercizio dei diritti di opzione. Qualora il numero delle azioni oggetto di recesso così richieste fosse superiore al numero delle azioni oggetto di recesso rimaste inoptate, si procederà al riparto tra tutti gli azionisti che ne abbiano fatto richiesta in proporzione al numero dei diritti di opzione da ciascuno di essi esercitato.

In conformità alle disposizioni di legge applicabili, qualora all’esito di tale procedura di offerta in opzione e prelazione residuino azioni oggetto di recesso che non siano state acquistate dagli azionisti legittimati, Acque Potabili S.p.A. valuterà il collocamento presso terzi o il rimborso mediante acquisto da parte della Società ai sensi di legge. Per il pagamento del Valore di Liquidazione e il regolamento delle azioni acquistate, i termini e le condizioni dell’offerta in opzione e prelazione, si rimanda a quanto contenuto nel documento di offerta che sarà depositato presso il Registro delle Imprese di Torino il 12 agosto 2020 e pubblicato, nella stessa data, sul quotidiano “La Stampa”, sul sito internet www.acquepotabilispa.it – Area Azionisti, Documentazione Assemblee, e con le altre modalità previste dalla normativa vigente.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno