MPS sospesa, titolo massacrato dalle vendite

Una raffica di vendite porta Monte dei Paschi in asta di volatilità per eccesso di ribasso

di Enzo Lecci, pubblicato il
Una raffica di vendite porta Monte dei Paschi in asta di volatilità per eccesso di ribasso

Monte dei Paschi è stata sospesa dalle contrattazioni per eccesso di ribasso. La quotata senese sta segnando un calo teorico del 5,6%, facendo peggio rispetto ad un settore bancario che è comunque massacrato dalle vendite a causa dell’allargamento dello spread Btp Bund. Tutti i principali istituti sono in calo con Mediobanca che segna un -1,6%, Banca Generali che perde il 2,2%, Intesa Sanpaolo il 3,36%, Bper Banca il 3,43%, Unicredit il 3,32% e Ubi Banca il 4,83% e Banco Bpm il 4,97% (UBI Banca e Banco BPM crollano, Ftse Mib in forte ribasso).  Con il crollo di oggi la performance di Monte dei Paschi segna ora un ribasso del 31% su base mensile.

Argomenti: Monte Paschi Siena