MPS senza pace: Falciai non si ricandida alla presidenza

Un'indagine sui cantieri Mondomarine spinge Falciai a non ricandidarsi alla presidenza di Monte dei Paschi

di , pubblicato il
Un'indagine sui cantieri Mondomarine spinge Falciai a non ricandidarsi alla presidenza di Monte dei Paschi

Non sembra esserci pace per Monte dei Paschi. Alessandro Falciai, attuale presidente della banca toscana, ha reso nota la sua indisponibilità ad accettare la candidatura nella lista presentata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, in vista dell’Assemblea dei soci di Mps che è calendarizzata per oggi. Nel comunicato diffuso da Falciai non sono evidenziati i motivi alla base della decisione ma si parla di ragioni prettamente personali.

Tuttavia non è difficile avanzare alcune ipotesi.

La scorsa settimana, infatti, era emerso il coinvolgimento di Falciai nell’indagine della Guardia di Finanza, su mandato della procura della Repubblica di Savona, sui cantieri navali Mondomarine, di cui lo stesso Falciai è azionista di maggioranza. Le ipotesi di reato avanzate dalla Procura stessa sarebbero molto pesanti. Tra gli altri reati, infatti, l’indagine sarebbe per truffa, bancarotta e falso in bilancio.

 

Argomenti:

I commenti sono chiusi.