MPS presto torna in Borsa: conviene comprare azioni Monte dei Paschi?

Quali sono i punti di forza della nuova Monte dei Paschi? Un confronto tra questa "ri-quotazione" e la prima quotazione della banca toscana

di , pubblicato il
Quali sono i punti di forza della nuova Monte dei Paschi? Un confronto tra questa

Il ritorno in borsa di Monte dei Paschi è vicinissimo. In attesa di conoscere quelli che saranno i tempi del riavvio della quotazione Mps a Piazza Affari, crescono le analisi e i contributi degli analisti sulla convenienza o meno dell’acquisto di azioni Monte dei Paschi. La domanda che tutti gli investitori si stanno ponendo in questi giorni è: conviene comprare azioni Mps in vista del ritorno in borsa del titolo della banca toscana?

A dare una risposta a questo interrogativo è stato un lungo articolo di Milano Finanza. Il quotidiano finanziario ha dedicato un lungo articolo che ha il merito di ripercorrere le varie tappe che hanno portato Monte dei Paschi in borsa. La banca toscana fece il suo esordio in borsa nel giugno 1999 attraverso un’opvs che registrò un interesse di tutto rispetto. Per tutti valga un solo dato: al momento della prima quotazione di Monte dei Paschi in borsa, le richieste furono 10 volte superiori all’offerta. Milano Finanza ricorda che, in quel periodo, il titolo Monte dei Paschi era considerato “da cassettiera, “malgrado la spigliatezza del management nell’imbastire operazioni straordinarie”. Non serve essere degli esperti di finanza per capire che la seconda quotazione di Monte dei Paschi, ossia quella attuale, non ha assolutamente nulla a che spartire con la prima. Il contesto di riferimento, infatti, è completamente cambiato. Monte dei Paschi è sospesa dalla borsa di Milano dallo scorso fine dicembre. La sospensione di Mps ha radici lontanissime a partire dalla crisi crisi innescata da derivati “con nomi esotici”. E’ fuori discussione che senza la discesa in campo dello stato avvenuta questa estate, Monte dei Paschi sarebbe uscita di scena. Ma chiarito questo, quali sono i punti di forza dell’attuale Mps?

Secondo Milano Finanza, il principale punto di forza di Monte dei Paschi di Siena è rappresentato dalla pulizia dell’attivo attraverso il deconsolidamento di 28,6 miliardi di euro di non performing loans. E’ invece da monitorare l’evoluzione dello stock dei crediti unlikely-to-pay da 13,5 miliardi, che resterà sui libri della banca dopo la cartolarizzazione. Insomma di elementi certi ce ne sono davvero pochi. Tutto il resto è una variabile da tenere in debita considerazione per capire se conviene o meno comprare azioni Monte dei Paschi.

A proposito dei tempi relativi al ritorno in borsa, secondo Milano Finanza, Monte dei Paschi potrebbe tornare alle negoziazioni entro la prossima settimana. Saremo ovviamente pronti a fornire tutti gli aggiornamenti su questa questione in caso di novità dell’ultima ora.

Argomenti: , ,