Mps non partecipa alla festa, titolo ai minimi storici

di , pubblicato il

Monte Paschi SienaNon c’è pace per Mps – Monte dei Paschi di Siena. Il titolo della banca senese oggi viaggia in netta controtendenza sulla Borsa di Milano e non risente assolutamente del buon umore che sta scatenando gli acquisti sui mercati dopo le notizie provenienti da Usa (Cosa accadrà dopo il tapering. La festa è davvero finita?) ed Europa (Unione bancaria europea, Saccomanni esulta. A vincere è però la Germania). L’azione Mps scambia a 0,1522 euro per azione sui livelli più bassi di sempre segno che il nervosismo degli investitori è in crescita. L’incertezza è sempre rappresentata dal maxi aumento di capitale che la Mps dovrà implementare al più presto per rispettare i patti europei ed evitare quindi l’ingresso dello Stato nel capitale. Ad avvicinare l’opzione nazionalizzazione la presa di posizione del maggiore azionista, la Fondazione Mps che per salvare sé stessa sta gettando nel caos il  management della banca. La pazienza è davvero ai limiti tanto che il presidente Mps Alessandro Profumo paventa le sue immediate dimissioni nel caso in cui la Fondazione voti contro l’aumento di capitale (Nazionalizzazione MPS, Mansi contro Profumo: “nessun rischio”). 

 

Argomenti: ,