MPS: nella controllata Widiba esce Cardamone ed entra Marazia

il CEO Andrea Cardamone lascia il posto a Marco Marazia, attuale direttore commerciale della Banca, che assume la carica di Direttore Generale. 

di , pubblicato il
il CEO Andrea Cardamone lascia il posto a Marco Marazia, attuale direttore commerciale della Banca, che assume la carica di Direttore Generale. 

Si sono verificate modifiche nella governance di Widiba, controllata da MPS ed attiva nel settore dell’on line banking.

Il Cda di Widiba rende infatti noto che  il CEO Andrea Cardamone lascia il posto a Marco Marazia, attuale direttore commerciale della Banca, che assume la carica di Direttore Generale.

Queste le parole di Cardamone: “Sei anni indimenticabili per intensità e contenuti che mi mettono nella condizione di lasciare la gestione di Widiba a un team di professionisti che meritano oggi di essere gli interpreti delle tante nuove iniziative che nei prossimi mesi consolideranno la leadership della Banca” – spiega Andrea Cardamone.

Ho avuto il grande privilegio di lavorare in un Gruppo che non ha mai abbandonato il desiderio di intraprendere mettendomi nelle migliori condizioni per creare un nuovo modello di banca, nuovi posti di lavoro e nuove competenze in un mercato in cui queste sono un bene ancora troppo scarso e su cui deve rimanere l’ambizione di investire”.

Marco Morelli, Amministratore Delegato di BMPS ha invece dichiarato: “Vorrei ringraziare Andrea, anche a nome del Consiglio di Amministrazione di BMPS, per il grande lavoro svolto in questi anni caratterizzati da una grande complessità, per l’incessante ricerca dell’innovazione accompagnata da un confronto sempre costruttivo e stimolante con tutto il management e per aver contribuito a creare una importante realtà bancaria nel nostro Paese. Auguro il meglio ad Andrea per le sue prossime sfide professionali. Widiba continuerà ad essere un punto di riferimento per l’innovazione di tutto il Gruppo, con un’attenzione crescente alla crescita commerciale e alla sostenibilità dei ricavi”.

 

Argomenti:

I commenti sono chiusi.