MPS: per la BCE rappresentati del Tesoro nel CdA Monte dei Paschi sono eccessivi

Ancora rilievi dalla BCE al Monte dei Paschi e il titolo reagisce con nervosismo

di , pubblicato il
Ancora rilievi dalla BCE al Monte dei Paschi e il titolo reagisce con nervosismo

Non c’è pace per il Monte dei Paschi. Secondo indiscrezioni di stampa apparse su Il Messaggero, la Vigilanza unica europea (SSSM) della BCE avrebbe espresso alcuni dubbi sulla governance dell’istituto. Per il quotidiano romano, la Banca Centrale Europea ritiene che i rappresentanti del Tesoro nel consiglio di amministrazione della banca toscana siano troppi. Il Tesoro, a seguito dell’aumento di capitale precauzionale di Monte dei Paschi, è azionista al 68,3% della banca toscana e ha espresso 11 membri del consiglio di amministrazione su un totale di 14.

In una lettera che la BCE ha inviato a Monte dei Paschi dopo l’assemblea della banca toscana che si è tenuta lo scorso 18 dicembre, l’EutoTower ha messo in evidenza il fatto che gli emendamenti proposti potrebbero sollevare preoccupazioni di vigilanza sull’elevato numero di amministratori che provengono dalla lista del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Il titolo Monte dei Paschi in borsa oggi sta segnando un calo dell’1,07% in un contesto caratterizzato da una generale debolezza sugli indici.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.