MPS in territorio positivo, ecco il nuovo statuto

Approvate le modifiche alla carta fondamentale della Fondazione della banca senese. Attesa per il cda di Rocca Salimbeni

di , pubblicato il

monte dei paschi sienaMPS conferma il suo andamento positivo a Piazza Affari e festeggia per il via libera del MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) al nuovo statuto della Fondazione della banca senese. Le novità sostanziali del nuovo documento riguardano il ridimensionamento del peso degli enti locali e la riduzione a 14 del numero di consiglieri. Sul primo punto il Comune e la Provincia di Siena avranno un peso inferiore al 50%, limitando il pericoloso intreccio fra politica e istituzioni bancarie. Altri punti sostanziali di riforma riguardano: la revisione della governance, la decurtazione dei compensi per gli amministratori, requisiti di professionalità più stringenti e giro di vite sulle incompatibilità per i membri della Fondazione. Per la Fondazione MPS il nuovo statuto è un “testo fortemente innovativo che innesca una vera e propria rivoluzione copernicana, recependo inoltre le normative vigenti e le più attuali indicazioni per istituzioni come la nostra”. Intanto oggi va di scena il Cda della banca che dovrà approvare l’eliminazione del tetto al diritto di voto al 4% per i soci diversi dalla Fondazione Monte dei Paschi (Scatto di Mps: oggi Cda sul piano di ristrutturazione). La misura è caldamente appoggiata dal presidente Alessandro Profumo, da Bankitalia e dagli organismi europei. Su questo quadro il titolo guadagna lo 0,42% a 0,2135 euro per azione.

Argomenti: ,