MPS in ribasso nonostante cessione della controllata belga

La controllata belga di Monte dei Paschi vanta asset totali di 1,5 miliardi di euro

di Enzo Lecci, pubblicato il
La controllata belga di Monte dei Paschi vanta asset totali di 1,5 miliardi di euro

Monte dei Paschi di Siena a metà mattinata sta segnando un calo dell’1,4%. La flessione avviene nonostante l’ufficializzazione dell’accordo con una società partecipata da fondi gestiti da Warburg Pincus per la vendita di Banca Monte Paschi Belgio, la controllata belga di Mps che vanta asset totali di 1,5 miliardi di euro e  prestiti alla clientela per complessivi 0,8 miliardi di euro. L’intesa, afferma la stessa banca toscana con una nota, rientra tra gli impegni presi con la Commissione Europea nell’ambito del Piano di Ristrutturazione 2017/2021. La cessione viene considerata come un’altra importante tappa nel percorso di rilancio del Gruppo Monte Paschi. Il prezzo di vendita è stato fissato in 42 milioni di euro mentre l’impatto sul CET1 di MPS non è significativo e comunque fa già parte delle proiezioni del Piano di Ristrutturazione.

Del possibile accordo per la cessione di Monte dei Paschi Belgio si era già parlato nella giornata di ieri.

Argomenti: Monte Paschi Siena