MPS crolla ai minimi storici dopo pugno duro dalla BCE su NPL

Monte dei Paschi ha perso il 68% del suo valore nell'ultimo anno

di , pubblicato il
Monte dei Paschi ha perso il 68% del suo valore nell'ultimo anno

Seduta drammatica per il titolo Monte dei Paschi che a Piazza Affari sta segnando un ribasso del 5,5% in scia all’andamento molto negativo di tutto il settore bancario (UBI Banca e Banco BPM sospese per eccesso di ribasso). Considerando anche il -10% rimediato nella seduta di ieri, il forte calo di oggi ha portato Monte dei Paschi ai nuovi minimi storici.

Impressionante il dato relativo all’andamento del titolo nel corso dell’ultimo anno con un secco -68%.

Il crollo di Monte dei Paschi ai minimi è stato causato dalla dura presa di posizione della vigilanza Bce che avanzato dubbi in merito alla possibilità per la banca di centrare gli obiettivi del piano di ristrutturazione sul fronte patrimoniale e di redditività. La Bce ha anche chiesto alle banche italiane più impegno per un aumento dei livelli di copertura sullo stock di crediti deteriorati in essere alla fine di marzo 2018. In pratica le banche italiane hanno sette anni per svalutare al 100% i crediti deteriorati (UBI, BPER e Banco BPM in profondo rosso dopo diktat BCE su crediti deteriorati).

Argomenti:

I commenti sono chiusi.