MPS cede crediti deteriorati a Fire

Fire è una azienda operante nel settore della gestione del credito da 25 anni

di , pubblicato il
Fire è una azienda operante nel settore della gestione del credito da 25 anni

Nuova cessione di crediti deteriorati da parte di Monte dei Paschi. La banca toscana ha ceduto a Fire, azienda operante nel settore della gestione del credito e presente sul mercato da oltre 25 anni, il Cluster Mid di un portafoglio di crediti Npl per un ammontare complessivo di 704 milioni di euro.
L’operazione è avvenuta nell’ambito del cosiddetto “Progetto Merlino”, attraverso il quale è stato ceduto un pacchetto di “crediti non performing”, suddiviso in 4 differenti cluster in base al tipo di credito e/o agli importi delle singole esposizioni, per un totale di 2,2 miliardi.

Fire ha precisato che il pacchetto rilevato è composto da 27.500 contratti, è relativo per metà a persone fisiche e per l’altra metà a persone giuridiche e comprende sia conti correnti che leasing oltre a mutui.

Sergio Bommarito, presidente di Fire, ha così commentato l’acquisizione: “Con questa rilevante operazione, Fire si riposiziona sul mercato Npl anche in veste di partner per l’acquisto di portafogli”.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.