MPS, cartolarizzazione NPL: tutti i dettagli e le caratteristiche dell’operazione

Tutti i dettagli e le tempistiche della cartolarizzazione degli NPL Monte dei Paschi. Centrale nell'operazione è il ruolo di Atlante 2

di , pubblicato il
Tutti i dettagli e le tempistiche della cartolarizzazione degli NPL Monte dei Paschi. Centrale nell'operazione è il ruolo di Atlante 2

Parte integrante del piano di ristrutturazione di Monte dei Paschi è il capito relativo alla cessione degli Npl ad Atlante 2. La cartolarizzazione prevede la dismissione di un portafoglio di sofferenze con un valore contabile lordo GBV al 31 dicembre 2016 di circa 26,1 mld di euro. Monte dei Paschi ha specificato che nel perimetro della Cartolarizzazione rientrano i crediti del Gruppo MPS che al 31 dicembre 2016 erano classificati a sofferenza (28,6mld escludendo posizioni che per alcune caratteristiche risultavano non cedibili per circa 0,8mld), al netto di un portafoglio di 2,5mld costituito da crediti unsecured con valore lordo unitario inferiore a 150mila euro e da crediti leasing.

Il prezzo di cessione previsto è stato fissato a circa 5,5mld, pari al 21,0% del GBV alla cut-off date del 31 dicembre 2016, a fronte di un valore netto contabile al 31 dicembre 2016 di circa 9,4mld; la differenza tra il prezzo di cessione ed il valore netto contabile, pari a circa 3,9mld, verrà contabilizzata nel primo semestre 2017 e il deconsolidamento del portafoglio cartolarizzato è atteso entro giugno 2018.

Il portafoglio verrà trasferito ad una società veicolo appositamente costituita e sarà finanziato attraverso l’emissione dei seguenti titoli:

  • Senior A1 per €3.256mln (12,5% del GBV);
  • Senior A2 per €500mln (1,9% del GBV);
  • Mezzanine per €1.029mln (4,0% del GBV);
  • Junior per €686mln (2,6% del GBV).

Durante il periodo che intercorre tra il trasferimento del portafoglio cartolarizzato ed il deconsolidamento dello stesso, le note Senior A1, Senior A2 e Junior saranno detenute da BMPS. Per i titoli Senior A1 è prevista la richiesta di attribuzione del beneficio dello schema di garanzia denominato “GACS”, da ottenere entro giugno 2018, previa attribuzione di un rating investment grade da parte di almeno due agenzie di rating; dopodiché potranno essere collocati sul mercato presso investitori istituzionali.

La Cartolarizzazione degli Npl Monte dei Paschi prevede le seguenti fasi:

  • entro dicembre 2017 il trasferimento del portafoglio alla società veicolo, l’emissione da parte della stessa di tutti i titoli che saranno inizialmente sottoscritti dall’originator e la cessione ad Atlante II del 95% dei titoli Mezzanine;
  • entro giugno 2018 con l’attribuzione del rating investment grade ai titoli Senior A1 e l’ottenimento delle GACS, il collocamento sul mercato di tali titoli unitamente ai titoli Senior A2 e la cessione ad Atlante II del 95% dei titoli Junior con contestuale deconsolidamento del portafoglio

È previsto un earn out a favore di BMPS pari al 50% dell’extra rendimento qualora il profitto realizzato sui titoli Junior risulti superiore al 12% annuo.

Per tutta la durata della Cartolarizzazione, BMPS manterrà comunque un interesse economico netto pari al 5% dell’importo nominale di ciascuna classe di titoli ai fini del rispetto della c.d. retention rule, in ossequio alla normativa vigente. La Banca ha inoltre concesso un’esclusiva a Quaestio Capital Management SGR S.p.A., fino a metà settembre, per l’acquisizione della piattaforma di servicing di BMPS. Si segnala inoltre che l’evoluzione degli RWA del Piano di Ristrutturazione è basata sull’ipotesi fondamentale di conferma del waiver sui modelli di LGD.

Per conoscere gli altri capitoli del piano di ristrutturazione di Mps leggi: Aumento capitale precauzionale MPS, contribuiranno azionisti e obbligazionisti: ufficiale via libera dell’Europa

Argomenti: , , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.