Mps: avviata l’azione di responsabilità verso Mussari e banche

Mps tenta di chiudere definitivamente con il passato: per il buco derivati ora si tenta di rivalersi su Mussari, Vigni, Nomura e Deutsche Bank

di Carlo Robino, pubblicato il

Dopo aver appurato le perdite derivanti dallo scandalo derivati, ora Monte Paschi di Siena prova a rivalersi sul vecchio management. La banca senese, riunita ieri nel consiglio di amministrazione, ha concordato di presentare davanti al Tribunale Civile di Firenze un’azione di responsabilità sociale contro l’ex presidente Giuseppe Mussari, l’ex direttore generale Antonio Vigni e Nomura per l’operazione di ristrutturazione finanziaria delle Notes Alexandria avvenuto nel luglio-ottobre 2009. Decisa anche un’altra azione di responsabilità che mette nel mirino però il solo Vigni insieme a Deutsche Bank, questa volta per le operazioni di total return swap poste in essere nel dicembre 2008 con la società veicolo Santorini. L’iniziativa non giunge come un fulmine a ciel sereno: era stata ampiamente ventilata dall’attuale management. Per Mussari e Vigni rischia di quindi costare carissima la vicenda derivati dopo che a seguito dell’inchiesta giudiziaria i due ex manager sono iscritti nel registro degli indagati della Procura di Siena. 

Argomenti: Borsa Milano, Monte Paschi Siena