MPS avvia la cessione dei crediti dei costuttori

Monte dei Paschi sotto ai riflettori in vista dell'apertura delle contrattazioni in borsa

di Enzo Lecci, pubblicato il
Monte dei Paschi sotto ai riflettori in vista dell'apertura delle contrattazioni in borsa

Monte dei Paschi è sempre molto dinamica sul fronte dei crediti deteriorati. Milano Finanza ha reso noto che la prossima fase del derisking del Monte dei Paschi di Siena avrà ad oggetto la cessione “delle grandi posizioni immobiliari che nel corso delle passate gestioni si sono accumulate sui bilanci della banca”. Secondo il quotidiano finanziario al centro della cessione ci sarebbe il portafoglio Alpha2, composto dalle posizioni – per un controvalore di 420 milioni di euro – di una decina di gruppi real estate. A fare parte del portafoglio sarebbero “le posizioni di Toti, Pulcini e Fusi oltre a quelle del Cis di Nola”. Le offerte dovrebbero arrivare entro il mese di novembre mentre per quello che riguarda la chiusura dell’operazione, due sono le ipotesi in campo: fine anno e al massimo inizio del 2019. Le indiscrezioni sull’avvio di una nuova fase del processo di derisking di Monte dei Paschi potrebbero sostenere il titolo in avvio di seduta.

Argomenti: Monte Paschi Siena