MPS: arriva la GACS e intanto Tria chiede proroga all’UE su scadenza

Banco BPM, Unicredit, Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Banca Carige e BPER Banca sono alle prese con la questione dei crediti deteriorati

di Enzo Lecci, pubblicato il
Banco BPM, Unicredit, Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Banca Carige e BPER Banca sono alle prese con la questione dei crediti deteriorati

Il Ministro dell’Economia Tria ha firmato il decreto che concede la GACS, ossia la garanzia pubblica alla tranche senior da 2,9 miliardi di euro della cartolarizzazione da 24,1 miliardi di euro di Npl, di Monte dei Paschi di Siena. Lo stesso responsabile del MEF ha anche proceduto con la notifica alla Dg competition della commissione europea della richiesta di attivare la seconda proroga dei termini per la scadenza delle GACS, ora fissata per il 6 settembre ma che potrebbe essere rinviata a marzo 2019. Secondo quanto affermato dal Sole24Ore “il nuovo rinvio spianerebbe la strada a operazioni per almeno 30 miliardi di euro”. Numerosissime le banche che sono al lavoro su dossier relativi a crediti deteriorati. I nomi sono sempre gli stessi ossia Banco BPM, Unicredit, Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Banca Carige e BPER Banca. In pratica quasi tutte le più importanti banche italiane sono al lavoro sullo smaltimento degli NPL.

 

Argomenti: Monte Paschi Siena