MPS: accordo preliminare con doBank per gestione crediti in sofferenza

doBank studia le condizioni alle quali può procedere alla gestione di crediti in sofferenza MPS per circa 8 miliardi di euro (in termini di gross book value)

di , pubblicato il
doBank studia le condizioni alle quali può procedere alla gestione di crediti in sofferenza MPS per circa 8 miliardi di euro (in termini di gross book value)

Monte dei Paschi e doBank hanno raggiunto un accordo preliminare avente ad oggetto l’identificazione dei principali termini e condizioni alla luce dei quali la seconda potrà ricevere incarico per la gestione, in qualità di special servicer, di crediti in sofferenza del Monte dei Paschi di Siena, pari a circa 8 miliardi di euro. Alla luce del conferimento dell’incarico, doBank gestirà circa il 30% del GBV (gross book value) totale dell’operazione con rendimenti più che proporzionali sul totale rispetto all’allocazione dei volumi di portafoglio.

La sottoscrizione dei contratti di servicing, condizionata al perfezionamento dell’operazione nonché al buon esito delle negoziazioni tra le parti, è attesa contestualmente all’emissione dei titoli della cartolarizzazione entro la fine dell’anno. Ad ogni modo, se fossero confermate le condizioni generali, la gestione dei crediti in sofferenza di Monte dei Paschi da parte di doBank dovrebbe avere inizio entro il primo trimestre 2018.

Argomenti: